LEGGE 6 giugno 1974, n. 298

Istituzione dell'albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi, disciplina degli autotrasporti di cose e istituzione di un sistema di tariffe a forcella per i trasporti di merci su strada.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2016)
Testo in vigore dal: 24-1-2006
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 8.
                 Attribuzioni del comitato centrale

  Il comitato centrale per l'albo ha le seguenti attribuzioni:
    a)  curare  la formazione, la tenuta e la pubblicazione dell'albo
nazionale delle imprese di autotrasporto di cose per conto di terzi;
    b) proporre al Ministero dei trasporti e dell'aviazione civile la
specificazione  delle  attivita'  di  trasporto  per le quali occorra
un'abilitazione,  e  dei  requisiti speciali per il loro esercizio, a
norma del successivo articolo 16;
    c) promuovere, anche d'intesa con le associazioni nazionali della
categoria,  lo  sviluppo  ed  il  miglioramento dell'autotrasporto di
cose;
    d)  proporre  la  determinazione  e  la modifica delle tariffe di
trasporto;
    e)  esprimere, quando cio' sia richiesto, pareri su provvedimenti
amministrativi concernenti l'autotrasporto;
    f) coordinare l'attivita' dei comitati regionali e vigilare su di
essa;
    g)   decidere,   in   via   definitiva,  sui  ricorsi  avverso  i
provvedimenti dei comitati provinciali;
    h)  proporre  al  Ministro  per  i trasporti e l'aviazione civile
l'importo  del  contributo annuo previsto dal successivo articolo 63,
secondo  comma,  tenuto  conto delle spese occorrenti per la gestione
dell'albo stesso. ((14))
---------------
AGGIORNAMENTO (14)
  Il  D.Lgs.  21  novembre  2005,  n. 284 ha disposto (con l'art. 14,
comma 1, lettera a)) che il presente articolo e' abrogato a decorrere
dalla  data di entrata in vigore dei regolamenti di cui agli articoli
7 e 13 dello stesso decreto legislativo.