LEGGE 22 dicembre 1973, n. 932

Modificazioni e integrazioni della legge 19 luglio 1961, n. 1012, riguardante l'istituzione di scuole con lingua di insegnamento slovena nelle province di Trieste e Gorizia.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 08/03/2001)
Testo in vigore dal: 23-3-2001
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 9.

  Per i problemi riguardanti il funzionamento delle scuole con lingua
d'insegnamento  slovena  il  sovrintendente  scolastico della regione
Friuli-Venezia Giulia e' assistito da una commissione da lui nominata
e composta:
    a)  dai  provveditori  agli studi di Trieste e Gorizia o dai loro
rispettivi delegati;
    b)  da  due  presidi, di cui uno della scuola secondaria di primo
grado,   un  ispettore  scolastico,  un  direttore  didattico  e  tre
insegnanti,  di  cui  uno  della  scuola elementare, uno della scuola
media e uno della scuola media superiore, di lingua slovena, proposti
dal personale insegnante e direttivo delle rispettive scuole;
    c)  da cinque cittadini italiani di lingua slovena, dei quali tre
designati  dal  consiglio  provinciale  di Trieste e due da quello di
Gorizia, con voto limitato. ((1))
----------------
AGGIORNAMENTO (1)
  La  L. 23 febbraio 2001, n. 38 ha disposto (con l'art. 13, comma 3)
che "[...] La Commissione di cui al presente comma sostituisce quella
prevista  dall'articolo 9 della legge 22 dicembre 1973, n. 932, fatto
salvo quanto previsto dall'articolo 24 della presente legge".