LEGGE 8 novembre 1973, n. 685

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 21 settembre 1973, n. 566, concernente provvedimenti straordinari per l'Amministrazione della giustizia.

  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 16-11-1973
    La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno 
approvato; 
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
                              PROMULGA 
 
la seguente legge: 
                           Articolo unico 
 
  E' convertito in legge il decreto-legge 21 settembre 1973, n.  566,
concernente provvedimenti straordinari  per  l'Amministrazione  della
giustizia, con le seguenti modificazioni: 
    All'articolo 1, il primo comma e' sostituito dai seguenti: 
    "Il Ministero di grazia e giustizia e' autorizzato ad  indire  un
concorso per esame o piu' concorsi per esame su base  distrettuale  o
interdistrettuale, per la nomina  a  segretario  del  ruolo  organico
della carriera di concetto per le vacanze  disponibili  nel  predetto
ruolo. In caso di espletamento di concorsi  su  base  distrettuale  o
interdistrettuale ciascun  candidato  puo'  partecipare  ad  un  solo
concorso e le relative graduatorie sono autonome. 
    Ai concorsi previsti nel  comma  precedente  possono  partecipare
anche i coadiutori dattilografi  giudiziarie  che,  indipendentemente
dal  possesso  del  titolo  di  studio  richiesto,   hanno   maturato
un'anzianita' di almeno dieci anni di effettivo servizio di ruolo". 
  Al terzo comma, le parole:  "altri  due  membri",  sono  sostituite
dalle seguenti: "altri tre membri". 
  Il sesto comma e' sostituito dal seguente: 
  "La commissione puo' essere integrata, qualora i candidati superino
le 1.000 unita', di un numero di componenti tale che permetta,  unico
restando  il  presidente   la   suddivisione   in   sottocommissioni,
costituite ciascuna di un numero di componenti pari  a  quello  della
commissione originaria e di un segretario aggiunto. A ciascuna  delle
sottocommissioni non puo' essere assegnato  un  numero  di  candidati
inferiore a  500.  Le  sottocommissioni  possono  funzionare  con  la
presenza di almeno tre componenti, di cui uno magistrato". 
  All'articolo 3, primo comma, le parole: "L'articolo 27 della  legge
11 agosto 1973, n. 533, e' sostituito dal seguente: "sono  sostituite
dalle seguenti: "Fermo  restando  quanto  disposto  dall'articolo  27
della legge 11 agosto 1973, n. 533," con la correlativa  soppressione
delle virgolette presenti nel corpo del medesimo articolo 3. 
  Il secondo comma e' sostituito dal seguente: 
  "All'assunzione provvedono, nei limiti dei posti vacanti  esistenti
presso  i  vari  uffici  giudiziari,  i  capi  degli  uffici  stessi,
nell'ambito della rispettiva competenza". 
  All'articolo 4 e' soppresso l'ultimo comma. 
 
  La presente legge, munita del sigillo dello  Stato,  sara'  inserta
nella Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato. 
 
    Data a Roma, addi' 8 novembre 1973 
 
                                LEONE 
 
                                                     RUMOR - ZAGARI - 
                                                             LA MALFA 
 
Visto, il Guardasigilli: ZAGARI