LEGGE 29 ottobre 1971, n. 889

Norme in materia di previdenza per gli addetti ai pubblici servizi di trasporto.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 13/05/2011)
Testo in vigore dal: 1-12-1971
                               Art. 9.
(Rivalsa sulle sovvenzioni, sui sussidi integrativi di esercizio e
sui contributi  straordinari  erogati  dallo Stato o dalle Regioni in
       caso di omesso versamento delle somme dovute al Fondo)

  L'erogazione  alle  aziende esercenti pubblici servizi di trasporto
di  sussidi  integrativi  di  esercizio  o  sovvenzioni  o contributi
straordinari a qualsiasi titolo stanziati dallo Stato o dalle Regioni
e'   in   ogni  caso  subordinata  alla  dimostrazione  dell'avvenuto
adempimento  dell'obbligo  contributivo verso il Fondo da parte delle
aziende stesse.
  Per  le  aziende  sovvenzionate  o  sussidiate dallo Stato, che non
ottemperino  al  pagamento  delle  somme  dovute al Fondo, l'Istituto
nazionale  della  previdenza sociale, senza pregiudizio delle normali
azioni  legali,  invia  al  Ministero  dei trasporti e dell'aviazione
civile copia degli estratti conti e delle diffide di pagamento di cui
all'ultimo comma dell'articolo 16 della legge 28 luglio 1961, n. 830,
unitamente all'elenco delle aziende medesime.
  Per  le  aziende che non ottemperino alla diffida, il Ministero dei
trasporti  e  dell'aviazione  civile provvede d'ufficio al versamento
delle   somme  dovute  al  Fondo  per  contributi  pregressi  e  loro
accessori,  trattenendo  il  relativo  importo sulle sovvenzioni, sui
sussidi integrativi di esercizio o sui contributi straordinari di cui
al primo comma del presente articolo.