LEGGE 30 aprile 1969, n. 153

Revisione degli ordinamenti pensionistici e norme in materia di sicurezza sociale.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 25/06/2008)
Testo in vigore dal: 3-5-1974
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 13.

  I  titolari  di  pensione  di vecchiaia a carico dell'assicurazione
generale  obbligatoria  liquidata  o  da liquidare in base alle norme
vigenti  anteriormente  al  1  maggio  1968,  i  quali  dalla data di
decorrenza della pensione stessa abbiano continuato ininterrottamente
a  prestare  opera  retribuita  alle dipendenze di terzi ed ancora la
prestino  alla  data di entrata in vigore della presente legge, hanno
la  facolta'  di  optare,  nel  termine  di  180 giorni dalla data di
pubblicazione  della  presente  legge,  per  la  riliquidazione,  che
avverra'  al  momento  della cessazione del rapporto di lavoro, della
pensione  in godimento secondo le norme di cui al precedente articolo
11, primo e terzo comma.
  Dalla  data  di  presentazione  della  domanda  per l'opzione viene
sospesa l'erogazione della pensione in godimento.
  I ratei di pensione percepiti a decorrere dal 1 maggio 1968 saranno
recuperati  in sede di riliquidazione conseguente all'esercizio della
facolta'  di opzione in deroga ai limiti indicati nel primo comma del
successivo articolo 69.(2) ((5))
---------------
AGGIORNAMENTO (2)
  Il  D.L. 30 giugno 1972, n. 267, convertito con modificazioni dalla
L.  11 agosto 1972, n. 485 ha disposto (con l'art. 23-decies) che "Le
disposizioni  di  cui  all'articolo 13 della legge 30 aprile 1969, n.
153,  sono richiamate in vigore per la durata di 240 giorni a partire
dalla  data  di  entrata  in  vigore  della  legge di conversione del
presente decreto".
--------------
AGGIORNAMENTO (5)
  Il  D.L. 2 marzo 1974, n. 30, convertito con modificazioni dalla L.
16  aprile 1974, n. 114 ha disposto (con l'art. 2-quinquies, comma 1)
che  "E' riaperto per la durata di 180 giorni a partire dalla data di
entrata  in  vigore  della  presente legge il termine per l'esercizio
della  facolta'  di  opzione  di  cui  all'articolo 13 della legge 30
aprile 1969, n. 153".