stai visualizzando l'atto

LEGGE 5 febbraio 1968, n. 85

Miglioramenti ai trattamenti di quiescenza delle casse pensioni facenti parte degli istituti di previdenza con speciale riguardo alle pensioni a carico della Cassa per le pensioni ai dipendenti degli enti locali e della Cassa per le pensioni agli insegnanti di asilo e di scuole elementari parificate e modifiche ai rispettivi ordinamenti.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 01/07/1972)
nascondi
  • Allegati
Testo in vigore dal:  17-3-1968

Art. 4


Nei riguardi dei superstiti degli iscritti alla Cassa per le pensioni ai dipendenti degli enti locali e alla Cassa per le pensioni agli insegnanti di asilo e di scuole elementari parificate, per le cessazioni dal servizio a partire dal 1 gennaio 1967, ai fini della determinazione della pensione indiretta o di riversibilità, le prime 195.000 lire della corrispondente pensione diretta in nessun caso si considerano riversibili per un importo inferiore a lire 156.000. La norma predetta, con effetto dal 1 gennaio 1967, trova applicazione anche per le pensioni indirette e di riversibilità relative a cessazioni dal servizio dal 1 luglio 1965 al 31 dicembre 1966.