LEGGE 19 gennaio 1963, n. 15

Modifiche e integrazione al regio decreto 17 agosto 1935, n. 1765: "Disposizioni per l'assicurazione obbligatoria degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali", e successive modificazioni ed integrazioni, nonche' al decreto-legge luogotenenziale 23 agosto 1917, n. 1450: "Provvedimenti per l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sui lavoro agricolo", e successive modificazioni ed integrazioni.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 16/07/1969)
Testo in vigore dal: 5-1-1967
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 31. 
 
  Il Governo della Repubblica, su proposta del Ministro per il lavoro
e la previdenza sociale, e' delegato ad emanare, entro un anno  dalla
entrata in vigore della presente legge, norme intese  a  disciplinare
l'istituto dell'infortunio in itinere in maniera che  siano  compresi
nella tutela assicurativa gli eventi occorsi al lavoratore durante il
percorso di andata e ritorno dal  luogo  di  residenza  a  quello  di
lavoro salvo il caso di  interruzione  o  deviazione  per  motivi  di
interesse personale o, comunque, indipendenti dai lavoro. 
  Con le stesse norme saranno, analogamente, disciplinati i  casi  di
infortunio occorsi durante il trasferimento alla localita' di  lavoro
o durante il ritorno  di  lavoratori  ingaggiati  per  attivita',  da
svolgere in localita'  distanti  dalle  loro  residenze,  purche'  il
normale o prestabilito itinerario di andata  e  di  ritorno  non  sia
stato aiutato o interrotto, se non per necessita' essenziali. 
  Alla spesa relativa  alla  applicazione  delle  norme  suddette  si
provvedera'    mediante    una     addizionale     sui     contributi
dell'assicurazione contro gli infortuni  sul  lavoro  e  le  malattie
professionali, da determinarsi e da ripartirsi  nelle  misure  e  nei
modi che saranno stabiliti con le norme stesse. 
  Le norme di cui al presente articolo saranno emanate previo  parere
della    Commissione     parlamentare     di     cui     all'articolo
precedente.(1)((2)) 
 
  La presente legge, munita del sigillo dello  Stato,  sara'  inserta
nella Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato. 
 
  Data a Roma, addi' 19 gennaio 1963 
 
                                SEGNI 
 
                                               FANFANI - BERTINELLI - 
                                                TREMELLONI - LA MALFA 
 
Visto, il Guardasigilli: BOSCO 
------------- 
AGGIORNAMENTO (1) 
  La L. 11 marzo 1965, n. 158 ha disposto (con l'articolo unico)  che
"I termini previsti dagli articoli 30 e 31  della  legge  19  gennaio
1963, n. 15, per la emanazione delle norme aventi forza di  legge  in
essi indicate sono fissati  al  30  giugno  1965,  fermi  restando  i
criteri e le modalita' di emanazione previsti dagli stessi articoli". 
------------- 
AGGIORNAMENTO (2) 
  La L. 1 dicembre 1966, n. 1086 ha disposto (con  l'articolo  unico)
che "Il termine previsto dall'articolo  31  della  legge  19  gennaio
1963, n. 15, per l'emanazione  delle  norme  aventi  forza  di  legge
relative alla disciplina dell'istituto dello infortunio  in  itinere,
gia' prorogato con la legge 11 marzo 1965, n. 158, e' fissato  al  30
giugno 1967, fermi restando i criteri e le  modalita'  di  emanazione
previsti dallo stesso articolo".