LEGGE 22 dicembre 1957, n. 1293

Organizzazione dei servizi di distribuzione e vendita dei generi di monopolio.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 24/10/2016)
Testo in vigore dal: 1-4-2010
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 24.
    Acquisto o vendita dei generi di monopolio Aggi e indennita'

  I generi di Monopolio devono essere pagati dal rivenditore all'atto
dell'acquisto,  con  le  modalita' prescritte dall'Amministrazione, e
sono  venduti  al  pubblico  ai  prezzi  stabiliti  dalla  tariffa di
vendita.
  E'  in  facolta' dell'Amministrazione concedere, al rivenditore che
ne  faccia  richiesta,  una  dilazione  al  pagamento  dei  generi di
monopolio,  previa  costituzione  di  cauzione  pari  all'importo dei
generi prelevati.
  La  misura  della cauzione puo' essere ridotta fino ad un ventesimo
di  detto  importo ove venga, prestata collettivamente e solidalmente
da piu' rivenditori e per un importo minimo di lire cinque milioni.
  I  rivenditori  sono retribuiti ad aggio e hanno inoltre diritto ad
una indennita' per il trasporto dei sali. (7)
  Con  decreto  del  Ministro  per  le  finanze,  di  concerto con il
Ministro  per  il tesoro, sentito il Consiglio di amministrazione dei
monopoli, vengono fissate la misura degli aggi e delle indennita' per
il  trasporto  dei  sali,  le modalita' per la loro corresponsione ai
rivenditori  e  quelle  per  la  prestazione della cauzione di cui al
secondo e terzo comma del presente articolo. (9) (10) (12) ((15))
-----------------
AGGIORNAMENTO (7)
  La  L.  23 luglio 1980, n. 384 ha disposto (con l'art. 7, commi 1 e
2)  che  "A decorrere dal 1 gennaio 1982 [...] A partire dalla stessa
data   e'   soppressa   l'indennita'   di   trasporto  sali  prevista
dall'articolo  24,  quarto  comma,  della  legge 22 dicembre 1957, n.
1293, e successive modificazioni.
  Le  disposizioni  di  cui  al  precedente  comma  si applicano agli
esperimenti  di  trasporto fino alla rivendita, in atto dal 1 ottobre
1979".
-----------------
AGGIORNAMENTO (9)
  La  L.  7 marzo 1985, n. 76 ha disposto (con l'art. 8) che "L'aggio
ai  rivenditori  di cui all'articolo 24 della legge 22 dicembre 1957,
n.  1293, e' stabilito nella misura dell'otto per cento del prezzo di
vendita al pubblico dei tabacchi lavorati".
-----------------
AGGIORNAMENTO (10)
  La  L.  29 gennaio 1986, n. 25 ha disposto (con l'art. 13, comma 2)
che  "L'aggio  ai  rivenditori  di cui all'articolo 24 della legge 22
dicembre 1957, n. 1293, e' stabilito nella misura dell'8,50 per cento
del prezzo di vendita al pubblico dei tabacchi lavorati".
-----------------
AGGIORNAMENTO (12)
  La  L.  5  febbraio 1992, n. 81 ha disposto (con l'art. 1, comma 1)
che   "L'aggio   ai  rivenditori  dei  generi  di  monopolio  di  cui
all'articolo  24  della legge 22 dicembre 1957, n. 1293, e successive
modificazioni,  e'  elevato al 9,5 per cento dalla data di entrata in
vigore della presente legge e al 10 per cento dal 1° gennaio 1993".
-----------------
AGGIORNAMENTO (15)
  Il  D.LGS.  26  ottobre 1995, n. 504, come modificato dal D.LGS. 29
marzo  2010,  n. 48, ha disposto (con l'art. 39-septies) che "L'aggio
ai  rivenditori  di cui all'articolo 24 della legge 22 dicembre 1957,
n,  1293,  e'  stabilito  nella misura del 10 per cento del prezzo di
vendita al pubblico dei tabacchi lavorati".