LEGGE 25 luglio 1956, n. 786

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 giugno 1956, n. 476, concernente nuove norme valutarie e istituzioni di un mercato libero di biglietti di Stato e di banca esteri.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 14/12/2009)
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 3-8-1956
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                           Articolo unico.

  E'  convertito  in  legge  il  decreto-legge 6 giugno 1956, n. 476,
concernente  nuove norme valutarie e istituzione di un mercato libero
di   biglietti   di   Stato  e  di  banca  esteri,  con  la  seguente
modificazione: "All'articolo 10 e soppressa la lettera c)".

  La  presente  legge,  munita del sigillo dello Stato, sara' inserta
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.

  Data a Roma, addi' 25 luglio 1956

                               GRONCHI

                                                 SEGNI - MATTARELLA -
                                                               MEDICI

Visto, il Guardasigilli: MORO