LEGGE 1 luglio 1955, n. 553

Disposizioni per l'annullamento dei crediti dello Stato di modico valore.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 25/06/2008)
Testo in vigore dal: 30-7-1955
al: 30-6-2002
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 2.

  I   crediti   dello  Stato  d'importo  non  superiore  a  lire  500
riconosciuti  di  dubbia e difficile esazione e non potuti riscuotere
malgrado  l'impiego  dei  mezzi amministrativi e giudiziari stabiliti
dalle  leggi  e  dai  regolamenti  sono annullati, per ogni esercizio
finanziario,    con    un    decreto   delle   competenti   autorita'
amministrative, da registrarsi alla Corte dei conti.