LEGGE 22 ottobre 1954, n. 1041

Disciplina della produzione, del commercio e dell'impiego degli stupefacenti.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/10/1990)
Testo in vigore dal: 15-11-1990
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
    La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno 
approvato; 
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
                              PROMULGA 
 
la seguente legge: 
                               Art. 1. 
 
  La produzione, il commercio e l'impiego delle sostanze e  preparati
ad azione stupefacente sono sottoposti al controllo ed alla vigilanza
dell'Alto Commissariato per l'igiene e la sanita'  pubblica,  che  li
esercita a mezzo dei propri organi  centrali  e,  nelle  Province,  a
mezzo dei prefetti i quali sono coadiuvati dagli  uffici  dipendenti,
dagli ufficiali e agenti della forza pubblica e, per quanto  riguarda
la vigilanza ed il controllo  sulle  navi  e  sulle  aeronavi,  dalle
Capitanerie di porto e dai Comandi di aeroporto. 
  Presso l'Alto Commissariato per l'igiene e la sanita'  pubblica  e'
istituito l'Ufficio centrale  stupefacenti  che  provvede  agli  atti
occorrenti all'applicazione delle disposizioni  legislative  e  degli
accordi internazionali in materia, all'esercizio  della  vigilanza  e
del controllo sulle sostanze o  preparati  di  cui  al  primo  comma,
nonche' alla organizzazione della lotta contro la tossicomania. 
  L'Ufficio si avvale, per la prevenzione e la  repressione  di  ogni
illecita attivita'  nel  campo  della  produzione,  del  commercio  e
dell'impiego delle sostanze o preparati ad  azione  stupefacente,  di
elementi specializzati della Guardia  di  finanza,  del  Corpo  della
pubblica sicurezza e dei Carabinieri, che saranno  impiegati  secondo
le norme del regolamento. (3) ((4)) 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (3) 
  La L. 22 dicembre 1975, n.685 ha disposto (con l'art. 108, comma 1)
che "Sono abrogati la legge 22 ottobre 1954, n.  1041,  ad  eccezione
dell'articolo 1 per quanto concerne l'ufficio centrale  stupefacenti,
gli articoli 446, 447 e 729 del codice penale e ogni altra norma in 
contrasto con la presente legge." 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (4) 
  Il D.P.R. 9 ottobre 1990, n.309 ha disposto (con l'art. 136,  comma
1) che "Sono abrogati la legge 22 ottobre 1954, n. 1041, ad eccezione
dell'art. 1, per quanto concerne l'Ufficio centrale stupefacenti, gli
articoli 447 e 729 del codice penale e ogni altra forma in contrasto 
con il presente testo unico."