LEGGE 10 aprile 1951, n. 287

Riordinamento dei giudizi di Assise.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 27/02/2014)
Testo in vigore dal: 18-1-1957
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 22.
                   (((Liste dei giudici popolari).

  Decorsi  quindici giorni dalla pubblicazione degli albi definitivi,
il  presidente  del Tribunale del capoluogo del distretto di Corte di
appello  forma  le  liste generali dei giudici popolari ordinari e le
liste  dei  giudici  popolari  supplenti  per  le  Corti di assise di
appello  e  comunica  immediatamente  le  liste  generali dei giudici
popolari  ordinari  ai  presidenti del Tribunale dei luoghi ove hanno
sede  le  Corti  di assise. La stessa operazione, nei quindici giorni
successivi,  compie il presidente del Tribunale del luogo ove ha sede
la  Corte  di  assise  relativamente  ai giudici popolari della Corte
stessa, escludendo dalle liste generali dei giudici popolari ordinari
di  Corte  di  assise  i  giudici  compresi in quelle per le Corti di
assise di appello.
  Qualora  la  Corte  di assise e la Corte di assise di appello siano
normalmente  convocate anche fuori delle loro sedi, il presidente del
Tribunale  del  luogo  ove ha sede la Corte di assise e il presidente
del Tribunale del capoluogo del distretto di Corte di appello formano
rispettivamente  altre liste di giudici popolari supplenti per quanti
sono i Comuni di normale convocazione delle assise.
  Per ogni Corte di assise e per ogni Corte di assise di appello sono
formate,  sia  per  i  giudici  popolari  ordinari, sia per i giudici
popolari  supplenti,  due  liste,  una  per  gli uomini ed una per le
donne)).