LEGGE 8 marzo 1951, n. 122

Norme per la elezione dei Consigli provinciali.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 07/07/2010)
Testo in vigore dal: 28-3-2010
aggiornamenti all'articolo
                                Art. 9.

    In  ogni  Provincia  sono  costituiti tanti collegi quanti sono i
  consiglieri provinciali ad essa assegnati.
    A  nessun  Comune  possono essere assegnati piu' della ineta' dei
  collegi spettanti alla provincia.
    Le  sezioni  elettorali  che  interessano  due  o piu' collegi si
  intendono  assegnate  al  collegio nella cui circoscrizione ha sede
  l'ufficio elettorale di sezione.
    La  tabella  delle circoscrizioni dei collegi sara' stabilita, su
  proposta  del  Ministro  dell'interno  ((,  sentita  previamente la
  provincia   interessata,))   con   decreto   del  Presidente  della
  Repubblica,  da pubblicarsi sulla Gazzetta Ufficiale. ((Nel caso in
  cui  la provincia non esprima il proprio avviso entro trenta giorni
  dalla richiesta, il decreto puo' essere comunque adottato)).
    Il  decreto  del  Prefetto  che  fissa  la  data  delle  elezioni
  provinciali   a   norma   dell'art.   19  del  decreto  legislativo
  luogotenenziale  7  gennaio  1946, n. 1, non puo' essere emanato se
  non  siano  decorsi  almeno quindici giorni dalla pubblicazione del
  decreto   del   Presidente  della  Repubblica  previsto  dal  comma
  precedente.