LEGGE 5 maggio 1949, n. 178

Conversione in legge, con approvazione complessiva, dei decreti-legge che a causa degli avvenimenti successivi al 25 luglio 1943, non siano stati convertiti in legge o presentati per la conversione.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 08/05/2010)
  • Articoli
  • 1
  • Allegati
Testo in vigore dal: 8-5-1949
    La Camera dei  deputati  ed  il  Senato  della  Repubblica  hanno
approvato; 
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
                              PROMULGA 
 
la seguente legge: 
 
                           Articolo unico. 
 
  Sono convertiti in legge i  decreti-legge  indicati  nella  tabella
annessa alla presente legge, in quanto non modificati o  abrogati  da
successive leggi costituzionali  o  ordinarie  e  salvi  gli  effetti
spiegati dai decreti-legge medesimi. 
 
  La presente legge, munita del sigillo dello  Stato,  sara'  inserta
nella Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato. 
 
  Data a Roma, addi' 5 maggio 1949 
 
                               EINAUDI 
 
                                               DE GASPERI - SARAGAT - 
                                                  PICCIONI - PORZIO - 
                                              TREMELLONI - GIOVANNINI 
                                                  - SFORZA - SCELBA - 
                                              GRASSI - VANONI - PELLA 
                                                - PACCIARDI - GONELLA 
                                                   - TUPINI - SEGNI - 
                                               CORBELLINI - JERVOLINO 
                                                 - LOMBARDO - FANFANI 
                                                            - BERTONE 
 
Visto, il Guardasigilli: GRASSI