LEGGE 17 agosto 1942, n. 1150

Legge urbanistica. (042U1150)

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 14/09/2020)
Testo in vigore dal: 1-1-2002
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 21. 
           Attribuzione ai privati di aree gia' pubbliche. 
 
  Le  aree  che  per   effetto   della   esecuzione   di   un   piano
particolareggiato cessino di far parte del suolo pubblico, e che  non
si  prestino  da  sole  ad  utilizzazione  edilizia,  accedono   alla
proprieta' di coloro che hanno edifici o  terreni  confinanti  con  i
detti relitti, previo versamento del prezzo che sara' determinato nei
modi da stabilirsi  dal  regolamento  di  esecuzione  della  presente
legge,  in  rapporto  al  vantaggio   derivante   dall'incorporamento
dell'area. 
 
  Il Comune ha facolta' di espropriare in tutto o in parte l'immobile
al quale debbono essere incorporate le  aree  di  cui  al  precedente
comma, quando il proprietario di esso si  rifiuti  di  acquistarle  o
lasci inutilmente decorrere, per manifestare la propria volonta',  il
termine che gli sara' prefisso con ordinanza podestarile nei modi che
saranno stabiliti nel regolamento. 
                                                               ((14)) 
 
------------- 
AGGIORNAMENTO (14) 
  Il D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 327, ha disposto (con l'art. 58,  comma
1, numero 62) l'abrogazione del presente articolo a decorrere  dal  1
gennaio 2002. 
  Il D. Lgs. 8 giugno 2001, n.  327,  come  modificato  dal  D.L.  23
novembre 2001, n. 411,  convertito  con  modificazioni  dalla  L.  31
dicembre 2001, n. 463, ha  disposto  (con  l'art.  59,  comma  1)  la
proroga dell'entrata in vigore dell'abrogazione del presente articolo
dal 1 gennaio 2002 al 30 giugno 2002. 
  Il D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 327, come modificato dalla L. 1  agosto
2002, n. 166 ha disposto: 
  - ( con  l'art.  58,  comma  1,  numero  62))  l'abrogazione  degli
articoli 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23  della  legge  17
agosto  1942,  n.   1150   limitatamente   alle   norme   riguardanti
l'espropriazione; 
  - (con l'art. 59,  comma  1)  la  proroga  dell'entrata  in  vigore
dell'abrogazione del presente articolo  dal  30  giugno  2002  al  31
dicembre 2002; 
  Il D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 327, come modificato dal D.L. 20 giugno
2002, n. 122 , convertito con modificazioni dalla L. 1  agosto  2002,
n. 185 ha disposto (con l'art. 59, comma 1) la  proroga  dell'entrata
in vigore dell'abrogazione del presente articolo dal 31 dicembre 2002
al 30 giugno 2003. 
  Il D. Lgs. 8 giugno 2001, n. 327, come modificato dal  D.  Lgs.  27
dicembre 2002, n. 302 ha disposto (con l'art. 59, comma 1) la proroga
dell'entrata in vigore dell'abrogazione del presente articolo  dal  1
gennaio 2002 al 30 giugno 2003.