DECRETO LUOGOTENENZIALE 9 dicembre 1918, n. 2012

Che rinvia, sino a nuovo provvedimento, la convocazione del collegio elettorale di Gallarate. (018U2012)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/01/1919
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 29-1-1919
attiva riferimenti normativi
 
                   TOMASO DI SAVOIA DUCA DI GENOVA 
 
                Luogotenente Generale di Sua Maesta' 
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  In virtu' dell'autorita' a Noi delegata; 
 
  Visto l'art. 55 della legge elettorale politica 26 giugno 1913,  n.
821; 
 
  Vista la legge 22 maggio 1915, n. 671; 
 
  Letto il Messaggio del presidente della Camera dei deputati in data
1° dicembre 1918, n. 2174, che partecipa al Ministro dell'interno  la
vacanza del Collegio elettorale di Gallarate, in provincia di Milano; 
 
  Considerato  che  le  condizioni  create   dalla   guerra,   mentre
impediscono l'esercizio del diritto del voto ad una parte cospicua di
cittadini chiamati allo adempimento di un  alto  dovere,  determinano
poi alcune limitazioni di liberta' individuale; 
 
  Considerata la costante giurisprudenza parlamentare in casi  aventi
attinenza con la questione attuale; 
 
  Sentito il Consiglio dei ministri; 
 
  Sulla proposta del Ministro segretario  di  Stato  per  gli  affari
dell'interno, presidente del Consiglio dei ministri; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
  La convocazione del Collegio elettorale di  Gallarate  e'  rinviata
sino a nuovo provvedimento. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 19 dicembre 1918. 
 
                          TOMASO DI SAVOIA. 
 
                                                             Orlando. 
 
  Visto, il guardasigilli: Sacchi.