REGIO DECRETO-LEGGE 3 giugno 1938, n. 883

Costituzione dell'Istituto per lo sviluppo economico dell'Italia meridionale, con sede in Napoli. (038U0883)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 06/07/1938.
Regio Decreto-Legge convertito dalla L. 5 gennaio 1939, n. 86 (in G.U. 06/02/1939, n.30).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/12/2008)
Testo in vigore dal: 6-7-1938
al: 31-12-1993
aggiornamenti all'articolo
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
                        IMPERATORE D'ETIOPIA 
 
  Visto il R. decreto-legge 12 marzo 1936-XIV,  n.  375,  convertito,
con modificazioni, nella legge 7  marzo  1938-XVI,  n.  141,  recante
disposizioni per la difesa del risparmio e per  la  disciplina  della
funzione creditizia; 
 
  Vista la  deliberazione  del  Comitato  dei  Ministri,  di  cui  al
predetto R. decreto-legge 12 marzo 1936-XIV, n. 375; 
 
  Visto l'art. 3, n. 2, della legge 31 gennaio 1926-IV, n. 100; 
 
  Ritenuta l'urgente ed assoluta necessita' di provvedere; 
 
  Sentito il Consiglio dei Ministri; 
 
  Sulla proposta del Duce, Primo Ministro Segretario di stato; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  E' costituito, con sede in Napoli, un  ente  di  diritto  pubblico,
fondazione del Banco di Napoli, denominato «Istituto per lo  sviluppo
economico dell'Italia  Meridionale».  Esso  ha  propria  personalita'
giuridica ed e' posto sotto  la  vigilanza  dell'Ispettorato  per  la
difesa del risparmio e per l'esercizio del credito. 
 
  L'Istituto ha lo scopo di assistere ed incrementare nelle provincie
dell'Italia Meridionale continentale e della Sardegna  le  iniziative
tendenti a mettere in valore le risorse economiche e le  possibilita'
di lavoro locali, secondo le direttive della politica, economica  del
Regime.