DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 15 ottobre 1960, n. 1639

Dichiarazione di monumento nazionale del Borgo medioevale di Caserta vecchia, in comune di Caserta.

vigente al 25/01/2021
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 26-1-1961
attiva riferimenti normativi
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Vista  la  legge 1 giugno 1939, n. 1089, sulla tutela delle cose di
interesse artistico o storico;
  Visto  il  regio  decreto  30  gennaio 1913, n. 363, che approva il
regolamento  per la esecuzione delle leggi relative alle antichita' e
belle arti;
  Considerata   l'opportunita'  che  sia  conservato  e  additato  al
rispetto  della  Nazione  per  il  suo rilevante interesse storico ed
artistico  il  Borgo  medioevale  di  Caserta  vecchia  in  comune di
Caserta,  complesso  edilizio  di  straordinaria importanza il quale,
raccolto  intorno  ai  suoi  monumenti  maggiori  rappresentati dalla
Cattedrale con il suo campanile, dall'Episcopio, dal Seminario, dalla
Chiesa   dell'Annunziata,   ed   allacciato   al  Castello  Comitale,
costituisce un esempio tra i piu' rari di conservazione, attraverso i
secoli,  di  una struttura di citta' antica edificata dal Medioevo al
Rinascimento,  rimasta racchiusa nella cerchia del vecchio perimetro,
nessuna nuova costruzione essendo mai venuta a turbare il suggestivo,
caratteristico insieme;
  Sulla  proposta  del  Ministro  Segretario di Stato per la pubblica
istruzione;

                              Decreta:

  Il  Borgo  medioevale  di Caserta vecchia, in comune di Caserta, e'
dichiarato monumento nazionale.

  Il  presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserto
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.

  Dato a Roma, addi' 15 ottobre 1960

                               GRONCHI

                                                                BOSCO

Visto, il Guardasigilli: GONELLA
  Registrato alla Corte dei conti, addi' 4 gennaio 1961
  Atti del Governo, registro n. 133, foglio n. 3. - VILLA