REGIO DECRETO 2 aprile 1871, n. 173

Col quale la frazione Corniglia e' staccata dal Comune di Riomaggiore ed unita a quello di Vernazza. (071U0173)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 02/05/1871
vigente al 29/11/2021
  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 2-5-1871
attiva riferimenti normativi
 
                        VITTORIO EMANUELE II 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Sulla proposta del Presidente del Consiglio  dei  Ministri,  Nostro
Ministro Segretario di Stato per gli Affari dell'Interno; 
 
  Veduta la domanda della maggioranza degli elettori  della  frazione
Corniglia  per  la  separazione  di  detta  frazione  dal  Comune  di
Riomaggiore, e per la sua aggregazione a quello di Vernazza; 
 
  Viste le deliberazioni  dei  Consigli  comunali  di  Riomaggiore  e
Vernazza, in data 23 gennaio e 15 maggio 1870, e quella del Consiglio
provinciale di Genova, in data 19 marzo 1869; 
 
  Visto il 2° § dell'articolo  15  della  Legge  sull'amministrazione
comunale e provinciale, in data 20 marzo 1865, allegato A; 
 
  Vista la Legge 18 agosto 1870, n. 5815; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  A partire dal 1° giugno 1871, la frazione Corniglia e' staccata dal
Comune di Riomaggiore ed unita a quello di Vernazza, in Provincia  di
Genova. 
 
  I confini territoriali dei Comuni di Riomaggiore  e  Vernazza  sono
rispettivamente diminuiti ed accresciuti della porzione di territorio
disegnata  in  color  roseo   nella   pianta   planimetrica   redatta
dall'ingegnere governativo del Circondario di Levante, G. Salvini, in
data 15 gennaio 1871, che sara' d'ordine Nostro vidimata dal Ministro
proponente.