DECRETO LEGISLATIVO 15 maggio 2017, n. 70

Ridefinizione della disciplina dei contributi diretti alle imprese editrici di quotidiani e periodici, in attuazione dell'articolo 2, commi 1 e 2, della legge 26 ottobre 2016, n. 198. (17G00083)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 13/06/2017 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/02/2022)
vigente al 05/10/2022
  • Articoli

  • FINALITA' E DESTINATARI DEI CONTRIBUTI
  • 1
  • 2
  • 3

  • REQUISITI E CRITERI PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO A FAVORE DELLE
    COOPERATIVE GIORNALISTICHE, DEGLI ENTI SENZA FINI DI LUCRO E DELLE
    IMPRESE IL CUI CAPITALE SIA DETENUTO INTERAMENTE O IN MISURA
    MAGGIORITARIA DA ENTI SENZA FINI DI LUCRO
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9

  • PROCEDIMENTO DI LIQUIDAZIONE DEI CONTRIBUTI DIRETTI PER LE
    COOPERATIVE GIORNALISTICHE, GLI ENTI SENZA FINI DI LUCRO E LE IMPRESE
    IL CUI CAPITALE SIA DETENUTO INTERAMENTE O IN MISURA MAGGIORITARIA DA
    ENTI SENZA FINI DI LUCRO
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13

  • CONTRIBUTO PER IL SOSTEGNO ALLE TESTATE ESPRESSIONE DI MINORANZE
    LINGUISTICHE
  • 14

  • CONTRIBUTO PER IL SOSTEGNO ALLA STAMPA ITALIANA DIFFUSA ALL'ESTERO

    Sezione I

    Disposizioni generali
  • 15
  • 16

  • Quotidiani diffusi all'estero
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20

  • Periodici diffusi all'estero
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24

  • CONTRIBUTO A SOSTEGNO DELL'EDITORIA SPECIALE PERIODICA PER NON
    VEDENTI E IPOVEDENTI E A TUTELA DEI CONSUMATORI E DEGLI UTENTI
    Sezione I

    Disposizioni generali
  • 25

  • Periodici per non vedenti e ipovedenti
  • 26
  • 27
  • 28

  • Periodici editi dalle associazioni dei consumatori e degli utenti
  • 29
  • 30
  • 31

  • ABROGAZIONI ED ENTRATA IN VIGORE
  • 32
  • 33
Testo in vigore dal: 13-6-2017
                               Art. 12 
 
 
               Termine di conclusione del procedimento 
 
  1. Il termine di conclusione del procedimento scade il 28  febbraio
dell'anno successivo a quello di presentazione della domanda. A  tale
data  il  provvedimento  e'  comunque  adottato  sulla   base   delle
risultanze  istruttorie   acquisite,   fermo   restando   il   potere
dell'amministrazione  di  procedere  al  recupero  delle  somme   che
risultino indebitamente percepite all'esito dei controlli  successivi
disposti annualmente ai sensi dell'articolo 6, comma 2,  del  decreto
del Presidente della Repubblica 25 novembre 2010, n. 223. 
          Note all'art. 12: 
              - Si riporta il testo dell'articolo 6 del  decreto  del
          Presidente  della  Repubblica  25  novembre  2010,  n.  223
          (Semplificazione e riordino dell'erogazione dei  contributi
          all'editoria, a norma dell'articolo 44 del decreto-legge 25
          giugno 2008, n. 112, convertito, con  modificazioni,  dalla
          legge 6 agosto 2008, n.  133),  pubblicato  nella  Gazzetta
          Ufficiale 23 dicembre 2010, n. 299: 
              «Art. 6 (Attivita' di controllo).  -  1.  In  relazione
          alle richieste di contributi ai sensi dell'articolo 3 della
          legge  7  agosto  1990,  n.  250,   il   Dipartimento   per
          l'informazione e l'editoria assicura lo  svolgimento  degli
          opportuni  accertamenti   ed   approfondimenti,   anche   a
          campione,  sulla  documentazione  presentata  dai  soggetti
          richiedenti, anche  ai  fini  dell'applicazione  di  quanto
          previsto dagli articoli 75 e 76 del decreto del  Presidente
          della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. 
              2. Annualmente il  Dipartimento  per  l'informazione  e
          l'editoria trasmette alla Guardia di finanza  l'elenco  dei
          soggetti  ammessi  al  contributo  ed  i  relativi  importi
          erogati ai fini dello sviluppo di eventuali accertamenti  e
          controlli, anche a campione.».