DECRETO LEGISLATIVO 18 aprile 2016, n. 50

((Codice dei contratti pubblici)). (16G00062)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 19/04/2016 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 05/08/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 15-9-2020
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 151 
 
         (Sponsorizzazioni e forme speciali di partenariato) 
 
  1. La disciplina di cui all'articolo  19  del  presente  codice  si
applica  ai  contratti  di  sponsorizzazione  di  lavori,  servizi  o
forniture relativi a beni culturali di cui al presente capo,  nonche'
ai  contratti  di  sponsorizzazione  finalizzati  al  sostegno  degli
istituti e dei luoghi della cultura,  di  cui  all'articolo  101  del
decreto  legislativo  22  gennaio   2004,   n.   42,   e   successive
modificazioni, recante Codice dei beni  culturali  e  del  paesaggio,
delle fondazioni lirico-sinfoniche e dei teatri di tradizione. 
  2.  L'amministrazione  preposta  alla  tutela  dei  beni  culturali
impartisce  opportune  prescrizioni  in  ordine  alla  progettazione,
all'esecuzione delle opere e/o forniture e alla direzione dei  lavori
e collaudo degli stessi. 
  3. Per assicurare  la  fruizione  del  patrimonio  culturale  della
Nazione e favorire altresi' la  ricerca  scientifica  applicata  alla
tutela, ((lo Stato, le regioni e gli enti territoriali  possono,  con
le  risorse  umane,   finanziarie   e   strumentali   disponibili   a
legislazione vigente,)) attivare forme speciali di  partenariato  con
enti  e  organismi  pubblici  e  con  soggetti  privati,  dirette   a
consentire il recupero, il restauro, la manutenzione programmata,  la
gestione, l'apertura alla pubblica fruizione e la  valorizzazione  di
beni  culturali  immobili,  attraverso  procedure   semplificate   di
individuazione del partner privato analoghe o  ulteriori  rispetto  a
quelle previste dal comma 1.((Resta fermo quanto  previsto  ai  sensi
dell'articolo 106, comma 2-bis, del codice dei beni culturali  e  del
paesaggio,  di  cui  al  decreto  legislativo  22  gennaio  2004,  n.
42)).((25)) 
 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (25) 
  Il D.L. 16 luglio 2020, n. 76, convertito con  modificazioni  dalla
L. 11 settembre 2020, n. 120, ha disposto (con l'art. 8, comma 6) che
le presenti modifiche "si applicano alle  procedure  i  cui  bandi  o
avvisi,  con  i  quali  si   indice   una   gara,   sono   pubblicati
successivamente alla data di entrata in vigore del presente  decreto,
nonche', in caso di contratti senza pubblicazione di bandi o  avvisi,
alle procedure in cui, alla medesima  data,  non  sono  ancora  stati
inviati gli inviti a presentare le offerte o i preventivi".