DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 81

Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell'articolo 1, comma 7, della legge 10 dicembre 2014, n. 183. (15G00095)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 25/06/2015 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/07/2022)
Testo in vigore dal: 3-11-2019
aggiornamenti all'articolo
                           Art. 47-septies 
 
(( (Copertura assicurativa  obbligatoria  contro  gli  infortuni  sul
               lavoro e le malattie professionali). )) 
 
  ((1. I prestatori di lavoro di cui al presente capo  sono  comunque
soggetti  alla  copertura  assicurativa   obbligatoria   contro   gli
infortuni sul lavoro e le malattie professionali prevista  dal  testo
unico di cui al decreto del Presidente  della  Repubblica  30  giugno
1965, n. 1124. Il premio di assicurazione  INAIL  e'  determinato  ai
sensi dell'articolo  41  del  citato  decreto  del  Presidente  della
Repubblica  n.  1124  del  1965,  in  base  al   tasso   di   rischio
corrispondente all'attivita' svolta. Ai fini del calcolo  del  premio
assicurativo,  si  assume  come  retribuzione  imponibile,  ai  sensi
dell'articolo 30 del decreto del Presidente della Repubblica n.  1124
del  1965,  la  retribuzione  convenzionale  giornaliera  di  importo
corrispondente  alla  misura  del  limite  minimo   di   retribuzione
giornaliera in vigore per tutte le contribuzioni dovute in materia di
previdenza e assistenza sociale, rapportata ai  giorni  di  effettiva
attivita'. 
  2. Ai fini dell'assicurazione INAIL, il committente che utilizza la
piattaforma anche digitale e' tenuto  a  tutti  gli  adempimenti  del
datore di lavoro previsti dal decreto del Presidente della Repubblica
n. 1124 del 1965. 
  3. Il committente che utilizza la  piattaforma  anche  digitale  e'
tenuto nei confronti dei lavoratori di cui al comma 1, a propria cura
e spese, al rispetto del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81)). 
                                                               ((14)) 
 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (14) 
  Il D.L. 3 settembre 2019,  n.  101,  convertito  con  modificazioni
dalla L. 2 novembre 2019, n. 128, ha disposto (con l'art. 1, comma 2)
che "L'articolo 47-septies del decreto legislativo 15 giugno 2015, n.
81, introdotto dal comma 1, lettera c), si  applica  decorsi  novanta
giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del
presente decreto".