DECRETO LEGISLATIVO 4 marzo 2015, n. 22

Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione involontaria e di ricollocazione dei lavoratori disoccupati, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183. (15G00036)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 07/03/2015 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/2021)
vigente al 08/12/2022
Testo in vigore dal: 24-9-2015
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 17 
 
 
                     Contratto di ricollocazione 
 
  1.  Il  Fondo  per  le  politiche  attive  del  lavoro,   istituito
dall'articolo 1, comma 215, della legge 27 dicembre 2013, n. 147,  e'
incrementato, per l'anno 2015, di 32 milioni di euro provenienti  dal
gettito relativo al contributo di cui all'articolo 2, comma 31, della
legge 28 giugno 2012, n. 92. Nel rispetto dei principi  del  presente
decreto, le regioni, nell'ambito della programmazione delle politiche
attive del lavoro, ai sensi dell'articolo 1,  comma  4,  lettera  u),
della legge 10 dicembre 2014, n. 183, possono attuare e finanziare il
contratto di ricollocazione. 
  2. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 14 SETTEMBRE 2015, N. 150)). 
  3. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 14 SETTEMBRE 2015, N. 150)). 
  4. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 14 SETTEMBRE 2015, N. 150)). 
  5. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 14 SETTEMBRE 2015, N. 150)). 
  6. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 14 SETTEMBRE 2015, N. 150)). 
  7. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 14 SETTEMBRE 2015, N. 150)).