DECRETO LEGISLATIVO 27 gennaio 2010, n. 39

Attuazione della direttiva 2006/43/CE, relativa alle revisioni legali dei conti annuali e dei conti consolidati, che modifica le direttive 78/660/CEE e 83/349/CEE, e che abroga la direttiva 84/253/CEE. (10G0057)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 07/04/2010 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 24/02/2021)
Testo in vigore dal: 5-8-2016
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 13 
 
 
(( (Conferimento, revoca e dimissioni dall'incarico, risoluzione  del
                            contratto).)) 
 
  ((1. Salvo  quanto  disposto  dall'articolo  2328,  secondo  comma,
numero 11), del codice civile e fermo  restando  che  i  conferimenti
degli  incarichi  da  parte  di  enti  di  interesse  pubblico   sono
disciplinati dall'articolo  17,  comma  1,  del  presente  decreto  e
dall'articolo 16 del Regolamento europeo,  l'assemblea,  su  proposta
motivata dell'organo di controllo, conferisce l'incarico di revisione
legale e determina il corrispettivo spettante al  revisore  legale  o
alla societa' di revisione legale per l'intera durata dell'incarico e
gli eventuali criteri per l'adeguamento di tale corrispettivo durante
l'incarico.))((4)) 
  ((2. Ad eccezione di quanto stabilito dall'articolo  17,  comma  1,
del presente decreto l'incarico ha la durata  di  tre  esercizi,  con
scadenza alla data dell'assemblea convocata  per  l'approvazione  del
bilancio relativo al terzo esercizio dell'incarico.))((4)) 
  ((2-bis. E' vietata qualsiasi clausola contrattuale che  limiti  la
scelta del revisore legale o della societa' di  revisione  legale  da
parte dell'assemblea a determinate categorie o  elenchi  di  revisori
legali o societa' di revisione legale  e,  qualora  prevista,  e'  da
ritenersi nulla e priva di effetti.))((4)) 
  ((3. L'assemblea revoca l'incarico, sentito l'organo di  controllo,
quando  ricorra  una  giusta  causa,  provvedendo  contestualmente  a
conferire l'incarico a un altro revisore legale o ad  altra  societa'
di revisione legale secondo le modalita'  di  cui  al  comma  1.  Non
costituisce giusta causa di  revoca  la  divergenza  di  opinioni  in
merito ad un trattamento contabile o a procedure di revisione.))((4)) 
  ((4.  Il  revisore  legale  o  la  societa'  di  revisione   legale
incaricati della revisione legale possono  dimettersi  dall'incarico,
salvo il risarcimento del danno, nei casi e con le modalita' definiti
con regolamento dal Ministro dell'economia e delle  finanze,  sentita
la Consob. In ogni caso, le dimissioni devono essere poste in  essere
in tempi e  modi  tali  da  consentire  alla  societa'  sottoposta  a
revisione di provvedere altrimenti, salvo il caso d'impedimento grave
e comprovato del revisore o della societa' di  revisione  legale.  Il
medesimo regolamento definisce i casi e  le  modalita'  in  cui  puo'
risolversi consensualmente o per giusta causa  il  contratto  con  il
quale e' conferito l'incarico di revisione legale.)) 
  ((5. Nei casi di cui al comma 4 la societa' sottoposta a  revisione
legale provvede tempestivamente a conferire un nuovo incarico.)) 
  ((6. In caso di dimissioni o risoluzione consensuale del contratto,
le funzioni di revisione legale continuano a  essere  esercitate  dal
medesimo revisore legale o societa' di revisione legale fino a quando
la deliberazione di conferimento del nuovo incarico non  e'  divenuta
efficace e, comunque, non oltre sei mesi dalla data delle  dimissioni
o della risoluzione del contratto.)) 
  ((7. La societa' sottoposta a revisione ed il revisore legale o  la
societa' di revisione legale informano tempestivamente  il  Ministero
dell'economia e delle finanze e, per  la  revisione  legale  relativa
agli enti di interesse pubblico  e  agli  enti  sottoposti  a  regime
intermedio, la Consob, in ordine alla revoca, alle dimissioni o  alla
risoluzione consensuale del contratto, fornendo adeguate  spiegazioni
in ordine alle ragioni che le hanno determinate.))((4)) 
  ((8.  Alle  deliberazioni  di   nomina   e   di   revoca   adottate
dall'assemblea delle societa' in accomandita per  azioni  si  applica
l'articolo 2459 del codice civile.))((4)) 
  ((9. In caso di revisione legale di un ente di  interesse  pubblico
di cui all'articolo 16, gli azionisti di tale ente, che rappresentino
almeno il 5 per cento del capitale sociale, o l'organo di  controllo,
o la Consob hanno la facolta' di adire il  Tribunale  civile  per  la
revoca  del  revisore  o  della  societa'  di  revisione  legale  ove
ricorrano giustificati motivi.))((4)) 
 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (4) 
  Il D.Lgs. 17 luglio 2016, n. 135, ha disposto (con l'art. 27, comma
9) che le disposizioni dei commi 1,  2,  2-bis,  3,  7,  8  e  9  del
presente articolo non si  applicano  con  riferimento  agli  esercizi
sociali delle societa' sottoposte a  revisione  legale  in  corso  al
5/8/2016.