DECRETO LEGISLATIVO 20 novembre 2008, n. 188

Attuazione della direttiva 2006/66/CE concernente pile, accumulatori e relativi rifiuti e che abroga la direttiva 91/157/CEE.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 18/12/2008 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 12/09/2020)
Testo in vigore dal: 17-3-2020
aggiornamenti all'articolo
 
 
                               Art. 15 
 
(Gestione del registro e dei dati  relativi  ai  sistemi  collettivi,
     all'immesso sul mercato, alla raccolta ed al riciclaggio). 
 
  1. Il registro di cui all'articolo 14, gli elenchi di cui al  comma
2  e  i  dati  di  cui  al  comma  3  sono  detenuti  dal   Ministero
dell'ambiente e della tutela  del  territorio  e  del  mare.  L'ISPRA
effettua ispezioni a campione sui produttori al fine di verificare il
corretto assolvimento dei compiti di cui all'articolo 14, comma  2  e
al comma 3. 
  2. I  sistemi  collettivi  istituiti  per  il  finanziamento  della
gestione dei rifiuti di pile ed accumulatori si iscrivono  presso  le
camere di commercio, conformemente a  quanto  previsto  dall'allegato
III, parte B. Le camere di commercio  comunicano  all'ISPRA,  con  le
modalita' di cui all'articolo  14,  comma  5,  l'elenco  dei  sistemi
collettivi  ed  i  successivi  aggiornamenti   e   tutte   le   altre
informazioni di cui all'allegato III, parte B. 
  3. I produttori comunicano annualmente alle  camere  di  commercio,
entro il 31 marzo, i dati relativi alle pile ed accumulatori  immessi
sul mercato nazionale nell'anno precedente, suddivisi  per  tipologia
secondo quanto riportato nell'allegato III, parte  C.  Le  camere  di
commercio comunicano all'ISPRA, con le modalita' di cui  all'articolo
14, comma 5, i dati di cui al presente comma.((5)) 
  4. L'iscrizione di cui al comma 2 e  la  comunicazione  di  cui  al
comma 3  sono  assoggettate  al  pagamento  di  un  corrispettivo  da
determinarsi, secondo il  criterio  della  copertura  dei  costi  dei
servizi, con il provvedimento di cui all'articolo 27, comma 5. 
  5. L'ISPRA svolge, inoltre, i seguenti compiti: 
    a) predispone e aggiorna il registro di cui all'articolo 14 sulla
base delle comunicazioni di produttori di cui all'articolo 14,  comma
2; 
    b) predispone ed aggiorna l'elenco  nazionale  sulla  base  degli
elenchi di cui al comma 2; 
    c)  raccoglie  esclusivamente  in  formato  elettronico  i   dati
relativi ai prodotti immessi sul mercato che i produttori sono tenuti
a comunicare ai sensi del comma 3; 
    d)  raccoglie  i  dati  trasmessi  dai   sistemi   di   raccolta,
relativamente alla raccolta e al riciclaggio secondo quanto  previsto
dagli articoli 8 e 10, nonche' dalle province, ai sensi dell'articolo
10, comma 5; 
    e) elabora i dati relativi alla raccolta e al riciclaggio  e,  ai
fini della trasmissione alla Commissione europea delle  relazioni  di
cui  all'articolo  24,  ne  trasmette  le  risultanze  al   Ministero
dell'ambiente  e  della  tutela  del  territorio  e   del   mare   e,
contestualmente, alle regioni. 
 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (5) 
  Il D.L 17 marzo 2020, n. 18, ha disposto (con l'art. 113,  comma  1
lettera b)) che "Sono prorogati al 30 giugno 2020 i seguenti  termini
di: 
  [...] 
  b) presentazione della comunicazione annuale dei dati relativi alle
pile  e  accumulatori  immessi  sul   mercato   nazionale   nell'anno
precedente, di cui all'articolo 15, comma 3, del decreto  legislativo
20 novembre 2008, n. 188, nonche' trasmissione dei dati relativi alla
raccolta ed al  riciclaggio  dei  rifiuti  di  pile  ed  accumulatori
portatili, industriali e per veicoli ai sensi dell'articolo 17, comma
2, lettera c), del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188;".