DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81

Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

note: Entrata in vigore del decreto: 15-5-2008. Le disposizioni di cui agli artt. 17, comma 1, lettera a), e 28, nonche' le altre disposizioni in tema di valutazione dei rischi che ad esse rinviano, ivi comprese le relative disposizioni sanzionatorie, previste dal presente decreto, diventano efficaci decorsi novanta giorni dalla data di pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale; fino a tale data continuano a trovare applicazione le disposizioni previgenti.Le disposizioni di cui al titolo VIII, capo IV entrano in vigore alla data fissata dal primo comma dell'articolo 13, paragrafo 1, della direttiva 2004/40/CE; le disposizioni di cui al capo V del medesimo titolo VIII entrano in vigore il 26 aprile 2010. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 20/05/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 27-2-2016
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 104. 
             Modalita' attuative di particolari obblighi 
 
  1. Nei cantieri la cui durata presunta dei lavori e'  inferiore  ai
duecento  giorni  lavorativi,  l'adempimento   di   quanto   previsto
dall'articolo 102 costituisce assolvimento dell'obbligo  di  riunione
di cui all'articolo 35, salvo motivata richiesta  del  rappresentante
dei lavoratori per la sicurezza. 
  2. Nei cantieri la cui durata presunta dei lavori e'  inferiore  ai
200 giorni lavorativi, e ove sia prevista la  sorveglianza  sanitaria
di cui all'articolo 41, la visita del medico competente agli ambienti
di lavoro in cantieri aventi caratteristiche analoghe a  quelli  gia'
visitati dallo  stesso  medico  competente  e  gestiti  dalle  stesse
imprese, e' sostituita o integrata, a giudizio del medico competente,
con l'esame di  piani  di  sicurezza  relativi  ai  cantieri  in  cui
svolgono  la  loro  attivita'  i   lavoratori   soggetti   alla   sua
sorveglianza. Il medico competente visita almeno una  volta  all'anno
l'ambiente di lavoro in cui svolgono la loro attivita'  i  lavoratori
soggetti alla sua sorveglianza. 
  3. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 37, i criteri  e  i
contenuti per la formazione dei lavoratori e dei loro  rappresentanti
possono essere definiti dalle parti sociali in sede di contrattazione
nazionale di categoria. 
  4. I  datori  di  lavoro,  quando  e'  previsto  nei  contratti  di
affidamento dei lavori che  il  committente  o  il  responsabile  dei
lavori organizzi apposito servizio di pronto soccorso, antincendio ed
evacuazione  dei  lavoratori,  sono  esonerati  da  quanto   previsto
dall'articolo 18, comma 1, lettera b). 
  4-bis. E' considerata impresa specializzata,  ai  sensi  del  comma
2-bis dell'articolo 91, l'impresa in possesso di  adeguata  capacita'
tecnico-economica, che impiega idonee attrezzature e personale dotato
di brevetti per l'espletamento delle attivita' relative alla bonifica
sistematica e che risulta iscritta  in  un  apposito  albo  istituito
presso  il  Ministero  della  difesa.  L'idoneita'  dell'impresa   e'
verificata all'atto dell'iscrizione nell'albo e,  successivamente,  a
scadenze biennali. (14) ((28)) 
------------ 
AGGIORNAMENTO (14) 
  La L. 1 ottobre 2012, n. 177, ha disposto (con l'art. 1,  comma  3)
che "Le modificazioni al decreto legislativo 9 aprile  2008,  n.  81,
introdotte dal comma 1 del presente  articolo,  acquistano  efficacia
decorsi sei mesi dalla  data  della  pubblicazione  del  decreto  del
Ministro della difesa, di cui al comma 2 del presente articolo.  Fino
a  tale  data  continuano  ad  applicarsi  le  disposizioni  di   cui
all'articolo  7,  commi  primo,  secondo  e   quarto,   del   decreto
legislativo luogotenenziale 12 aprile 1946, n. 320, che  riacquistano
efficacia, a decorrere dalla data di entrata in vigore della presente
legge, nel testo vigente il giorno antecedente la data di entrata  in
vigore del  codice  dell'ordinamento  militare,  di  cui  al  decreto
legislativo 15 marzo 2010, n. 66, e  sono  autorizzate  a  proseguire
l'attivita'  le  imprese  gia'  operanti  ai  sensi  delle   medesime
disposizioni." 
------------- 
AGGIORNAMENTO (28) 
  La L. 1 ottobre 2012, n. 177 come modificata dal D.L.  30  dicembre
2015, n. 210, convertito con modificazioni dalla L. 25 febbraio 2016,
n. 21 ha disposto (con l'art. 1, comma 3) che  "Le  modificazioni  al
decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, introdotte dal comma 1  del
presente articolo, acquistano efficacia  decorsi  dodici  mesi  dalla
data della pubblicazione del decreto del Ministro  della  difesa,  di
cui al comma 2 del presente articolo".