DECRETO LEGISLATIVO 27 maggio 2005, n. 102

Regolazioni dei mercati agroalimentari, a norma dell'articolo 1, comma 2, lettera e), della legge 7 marzo 2003, n. 38.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 30/6/2005 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 06/05/2015)
Testo in vigore dal: 4-7-2015
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 9. 
                          Intesa di filiera 
  1. L'intesa di filiera ha lo scopo di  favorire  l'integrazione  di
filiera e la valorizzazione dei prodotti agricoli  e  agroalimentari,
tenendo conto  degli  interessi  della  filiera  e  dei  consumatori.
L'intesa puo' definire: 
    a) azioni per migliorare la conoscenza  e  la  trasparenza  della
produzione e del mercato; 
    b) azioni  per  un  migliore  coordinamento  dell'immissione  dei
prodotti sul mercato; 
    c) modelli contrattuali compatibili con la normativa  comunitaria
da  utilizzare  nella  stipula   dei   contratti   di   coltivazione,
allevamento e fornitura; 
    d) modalita' di valorizzazione e tutela  delle  denominazioni  di
origine, indicazioni geografiche e marchi di qualita'; 
    e) criteri per la valorizzazione del legame delle  produzioni  al
territorio di provenienza; 
    f)  azioni  al  fine  perseguire  condizioni  di   equilibrio   e
stabilita'  del  mercato  attraverso  informazioni  e  ricerche   per
l'orientamento della produzione agricola alla domanda e alle esigenze
dei consumatori; 
    g) metodi di produzione rispettosi dell'ambiente. 
  2.  L'intesa  di  filiera  e'  stipulata  nell'ambito  del   Tavolo
agroalimentare, di cui all'articolo 20  del  decreto  legislativo  18
maggio 2001, n. 228, tra gli organismi maggiormente rappresentativi a
livello nazionale nei settori della produzione, della trasformazione,
del  commercio  e  della  distribuzione  dei  prodotti   agricoli   e
agroalimentari, presenti  o  rappresentati  nel  Consiglio  nazionale
dell'economia e  del  lavoro.  A  tale  fine,  i  predetti  organismi
indicano la rappresentanza di filiera  a  livello  nazionale  per  il
settore di appartenenza. Con decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri,  su  proposta  del  Ministro  delle  politiche  agricole  e
forestali, da adottarsi entro tre  mesi  dalla  data  di  entrata  in
vigore del presente  decreto,  sono  definite  le  modalita'  per  la
stipula delle intese di filiera, nonche' quelle di costituzione e  di
funzionamento dei tavoli di filiera. 
  3.   Le   intese   possono,   inoltre,   essere   stipulate   dalle
Organizzazioni interprofessionali riconosciute ((...)). 
  4. Le intese non possono comportare restrizioni  della  concorrenza
ad  eccezione  di  quelli  che  risultino   da   una   programmazione
previsionale e coordinata della produzione in funzione degli  sbocchi
di mercato o da un programma  di  miglioramento  della  qualita'  che
abbia come conseguenza diretta una limitazione del volume di offerta. 
  5. Le intese sono comunicate al Ministero delle politiche  agricole
e forestali entro i quindici giorni dalla loro sottoscrizione che  ne
verifica la compatibilita' con la normativa comunitaria e  nazionale.
Le intese di cui al comma 4 sono approvate con decreto  del  Ministro
delle politiche agricole e forestali.