DECRETO LEGISLATIVO 25 luglio 2005, n. 151

Attuazione delle direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell'uso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche, nonche' allo smaltimento dei rifiuti.

note: Entrata in vigore del decreto: 13-8-2005 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/03/2014)
Testo in vigore dal: 12-4-2014
aggiornamenti all'articolo
                               ART. 10 
(Modalita' e  garanzie  di  finanziamento  della  gestione  dei  RAEE
              storici provenienti dai nuclei domestici) 
 
  1. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 14 MARZO 2014, N. 49)). 
  2. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 14 MARZO 2014, N. 49)). 
  3. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 14 MARZO 2014, N. 49)). 
  4. Il finanziamento della gestione di  rifiuti  di  apparecchiature
rientranti nella categoria di cui al punto 5 dell'allegato 1 A  e'  a
carico dei produttori indipendentemente dalla data di immissione  sul
mercato  di  dette  apparecchiature  e   dall'origine   domestica   o
professionale,   secondo   modalita'   individuate   dal    Ministero
dell'ambiente e della tutela del territorio, con proprio decreto,  di
concerto con i Ministri delle attivita' produttive e dell'economia  e
delle finanze, da adottare entro sei mesi dalla data  di  entrata  in
vigore del presente decreto.