DECRETO LEGISLATIVO 15 aprile 2005, n. 77

Definizione delle norme generali relative all'alternanza scuola-lavoro, a norma dell'articolo 4 della legge 28 marzo 2003, n. 53.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 20/5/2005 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/07/2015)
Testo in vigore dal: 20-5-2005
                               Art. 4.
              Organizzazione dei percorsi in alternanza
  1.  I  percorsi  in  alternanza hanno una struttura flessibile e si
articolano  in  periodi  di  formazione  in  aula  e  in  periodi  di
apprendimento  mediante  esperienze  di  lavoro,  che  le istituzioni
scolastiche  e  formative  progettano  e  attuano  sulla  base  delle
convenzioni di cui all'articolo 3.
  2.  I  periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro fanno
parte  integrante  dei  percorsi formativi personalizzati, volti alla
realizzazione  del  profilo  educativo, culturale e professionale del
corso   di   studi   e   degli  obiettivi  generali  e  specifici  di
apprendimento stabiliti a livello nazionale e regionale.
  3.  I  periodi  di apprendimento mediante esperienze di lavoro sono
articolati  secondo  criteri  di  gradualita'  e  progressivita'  che
rispettino  lo  sviluppo  personale,  culturale e professionale degli
studenti  in  relazione  alla  loro eta', e sono dimensionati tenendo
conto  degli obiettivi formativi dei diversi percorsi del sistema dei
licei e del sistema dell'istruzione e della formazione professionale,
nonche' sulla base delle capacita' di accoglienza dei soggetti di cui
all'articolo 1, comma 2.
  4. Nell'ambito dell'orario complessivo annuale dei piani di studio,
i  periodi  di  apprendimento mediante esperienze di lavoro, previsti
nel progetto educativo personalizzato relativo al percorso scolastico
o formativo, possono essere svolti anche in periodi diversi da quelli
fissati dal calendario delle lezioni.
  5.  I  periodi  di apprendimento mediante esperienze di lavoro sono
dimensionati,  per  i  soggetti  disabili,  in  modo  da  promuoverne
l'autonomia anche ai fini dell'inserimento nel mondo del lavoro.
  6. I percorsi in alternanza sono definiti e programmati all'interno
del piano dell'offerta formativa e sono proposti alle famiglie e agli
studenti  in  tempi  e  con  modalita'  idonei  a garantirne la piena
fruizione.