DECRETO LEGISLATIVO 28 febbraio 2005, n. 38

Esercizio delle opzioni previste dall'articolo 5 del regolamento (CE) n. 1606/2002 in materia di principi contabili internazionali.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 22/3/2005 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/02/2022)
Testo in vigore dal: 1-1-2016
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 2 
                       Ambito di applicazione 
 
  1. Il presente decreto si applica a: 
    a)  le  societa'  emittenti  strumenti  finanziari  ammessi  alla
negoziazione in  mercati  regolamentati  di  qualsiasi  Stato  membro
dell'Unione europea, diverse da quelle di cui alla lettera d); 
    b)  le  societa'  aventi  strumenti  finanziari  diffusi  tra  il
pubblico di cui all'articolo 116 testo unico  delle  disposizioni  in
materia di intermediazione finanziaria, di cui al decreto legislativo
24 febbraio 1998, n.  58,  e  successive  modificazioni,  diverse  da
quelle di cui alla lettera d); 
    ((c) le  banche  italiane  di  cui  all'articolo  1  del  decreto
legislativo 1°  settembre  1993,  n.  385;  le  societa'  finanziarie
italiane di cui all'articolo 59, comma 1), lettera  b),  del  decreto
legislativo 1° settembre 1993,  n.  385,  che  controllano  banche  o
gruppi bancari iscritti nell'albo di cui all'articolo 64 del  decreto
legislativo 1° settembre 1993, n. 385, ad eccezione delle imprese  di
cui alla lettera d); le societa' di partecipazione finanziaria  mista
italiane di cui all'articolo 59 comma 1), lettera b-bis), del decreto
legislativo 1° settembre 1993, n. 385, che  controllano  una  o  piu'
banche o societa' finanziarie ovunque costituite qualora  il  settore
di maggiore dimensione all'interno del conglomerato  finanziario  sia
quello bancario determinato  ai  sensi  del  decreto  legislativo  30
maggio 2005, n. 142; le societa' di intermediazione mobiliare di  cui
all'articolo 1, comma 1,  lettera  e),  del  decreto  legislativo  24
febbraio 1998, n. 58 (SIM);  le  societa'  finanziarie  italiane  che
controllano  SIM  o  gruppi  di  SIM  iscritti   nell'albo   di   cui
all'articolo 11, comma 1-bis, del  decreto  legislativo  24  febbraio
1998,  n.  58;  le  societa'  di  gestione  del  risparmio   di   cui
all'articolo 1, comma 1,  lettera  o),  del  decreto  legislativo  24
febbraio 1998, n. 58; le societa' finanziarie iscritte  nell'albo  di
cui all'articolo 106 del decreto legislativo 1°  settembre  1993,  n.
385; le societa' finanziarie  che  controllano  societa'  finanziarie
iscritte nell'albo di cui all'articolo 106 del decreto legislativo 1°
settembre 1993, n. 385, o gruppi finanziari iscritti nell'albo di cui
all'articolo 110 del decreto legislativo 1° settembre 1993,  n.  385;
le agenzie di prestito su pegno di cui all'articolo 112  del  decreto
legislativo 1°  settembre  1993,  n.  385;  gli  istituti  di  moneta
elettronica di  cui  al  titolo  V-bis  del  decreto  legislativo  1°
settembre 1993, n. 385; gli istituti di pagamento di  cui  al  titolo
V-ter del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385;)) ((6)) 
    d) le societa' che esercitano le imprese incluse  nell'ambito  di
applicazione dell' articolo 88, commi 1 e 2, e  quelle  di  cui  all'
articolo 95, ((commi 2 e 2-bis) )), del  codice  delle  assicurazioni
private; ((6)) 
    e) le  societa'  incluse,  secondo  i  metodi  di  consolidamento
integrale,  proporzionale  e  del  patrimonio  netto,  nel   bilancio
consolidato redatto dalle societa' indicate alle lettere da a) a  d),
diverse  da  quelle  che  possono  redigere  il  bilancio  in   forma
abbreviata, ai sensi dell'articolo  2435-bis  del  codice  civile,  e
diverse da quelle indicate alle lettere da a) a d); 
    f) le societa' diverse da quelle indicate alle lettere da  a)  ad
e) e diverse da quelle che possono  redigere  il  bilancio  in  forma
abbreviata, ai sensi dell'articolo 2435-bis del  codice  civile,  che
redigono il bilancio consolidato; 
    g) le societa' diverse da quelle indicate alle lettere da  a)  ad
f) e diverse da quelle che possono  redigere  il  bilancio  in  forma
abbreviata, ai sensi dell'articolo 2435-bis del codice civile. 
 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (6) 
  Il D.Lgs. 18 agosto 2015, n. 139 ha disposto (con l'art. 12,  comma
1) che le presenti modifiche si applicano ai  bilanci  relativi  agli
esercizi finanziari aventi inizio a partire dal 1 gennaio 2016.