DECRETO LEGISLATIVO 3 settembre 2003, n. 257

Riordino della disciplina dell'Ente per le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente - ENEA, a norma dell'articolo 1 della legge 6 luglio 2002, n. 137.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 18/01/2016)
Testo in vigore dal: 2-2-2016
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 16. 
                         Piani di attivita' 
 
  1. L'ENEA opera  sulla  base  di  un  proprio  piano  triennale  di
attivita',  formulato  e  rivisto  annualmente.  Il  piano  triennale
definisce  gli  obiettivi,  i  programmi  di  ricerca,  i   risultati
socio-economici attesi, nonche' le correlate risorse, in coerenza con
il programma nazionale per la ricerca di cui all'articolo 1, comma 2,
del citato decreto legislativo n. 204 del 1998 e  con  gli  indirizzi
del Ministro  delle  attivita'  produttive.  Il  piano  comprende  la
programmazione pluriennale del fabbisogno del personale. 
  2. Oltre al  piano  triennale  e'  previsto  un  piano  annuale  di
dettaglio,  che  pianifica  le  attivita'  da  svolgersi  nel   corso
dell'anno, contenente  specifici  obiettivi,  attivita',  risorse  da
impiegare, sia interne che esterne, tempi di realizzazione, risultati
attesi e indicatori di valutazione. 
  3. Le proposte di piano triennale e di piano annuale dell'ente sono
deliberate dal consiglio di amministrazione e approvate dal  Ministro
delle attivita' produttive ai sensi del citato decreto legislativo n.
204   del   1998,   d'intesa   con   il   Ministro   dell'istruzione,
dell'universita' e della ricerca, con  il  Ministro  dell'ambiente  e
della tutela del  territorio,  previo  parere  del  Ministro  per  la
funzione pubblica e  del  Ministro  dell'economia  e  delle  finanze,
ciascuno per gli ambiti di rispettiva competenza. 
                                                             (1)((2)) 
 
------------- 
AGGIORNAMENTO (1) 
  La L. 23 luglio 2009, n. 99 ha disposto (con l'art.  37,  comma  3)
che "L'Agenzia nazionale per le  nuove  tecnologie,  l'energia  e  lo
sviluppo economico sostenibile (ENEA) svolge le  rispettive  funzioni
con le risorse finanziarie, strumentali e di personale dell'Ente  per
le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente (ENEA) di cui al  decreto
legislativo 3 settembre 2003, n. 257, che, a decorrere dalla data  di
insediamento dei commissari di cui al comma 5 del presente  articolo,
e' soppresso". 
------------- 
AGGIORNAMENTO (2) 
  La L. 23 luglio 2009, n. 99, come modificata dalla L.  28  dicembre
2015, n. 221, ha disposto (con l'art. 37, comma 12) che "A  decorrere
dalla scadenza del termine di approvazione  degli  atti  previsti  al
comma 7, e' abrogato il decreto  legislativo  3  settembre  2003,  n.
257".