DECRETO LEGISLATIVO 28 agosto 2000, n. 274

Disposizioni sulla competenza penale del giudice di pace, a norma dell'articolo 14 della legge 24 novembre 1999, n. 468.

note: Entrata in vigore del decreto: 4-4-2001. N.B.: l'entrata in vigore e' stata prorogata al 2/1/2002. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 19/12/2018)
Testo in vigore dal: 8-8-2009
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 20-ter
          (( (Citazione contestuale dell'imputato in udienza in
                          casi particolari). ))

      ((1.  Nei  casi  previsti dall'articolo 20-bis, comma 1, quando
    ricorrono   gravi   e  comprovate  ragioni  di  urgenza  che  non
    consentono  di  attendere la fissazione dell'udienza ai sensi del
    comma  3  del  medesimo articolo, ovvero se l'imputato si trova a
    qualsiasi  titolo sottoposto a misure di limitazione o privazione
    della liberta' personale, la polizia giudiziaria formula altresi'
    richiesta di citazione contestuale per l'udienza.
      2.  Se  ritiene  sussistere i presupposti di cui al comma 1, il
    pubblico  ministero  rinvia  l'imputato  direttamente  dinanzi al
    giudice   di   pace   con  citazione  per  l'udienza  contestuale
    all'autorizzazione  di  cui  all'articolo  20-bis, comma 3, primo
    periodo;  altrimenti  provvede  ai  sensi  del  comma  3, secondo
    periodo, del medesimo articolo.
      3.  Quando  il pubblico ministero dispone la citazione ai sensi
    del  comma  2,  la  polizia giudiziaria conduce l'imputato che si
    trova  a  qualsiasi  titolo  sottoposto a misure di limitazione o
    privazione  della  liberta'  personale  direttamente  dinanzi  al
    giudice  di  pace  per la trattazione del procedimento, salvo che
    egli   espressamente   rinunzi   a  partecipare  all'udienza.  Se
    l'imputato  non  si  trova  sottoposto  a misure di limitazione o
    privazione  della  liberta'  personale,  la  polizia  giudiziaria
    notifica  immediatamente allo stesso la richiesta di cui al comma
    1   e  il  provvedimento  del  pubblico  ministero.  Copia  della
    richiesta   e  del  provvedimento  del  pubblico  ministero  sono
    altresi' comunicati immediatamente al difensore)).