DECRETO LEGISLATIVO 21 aprile 2000, n. 181

Disposizioni per agevolare l'incontro fra domanda ed offerta di lavoro, in attuazione dell'articolo 45, comma 1, lettera a), della legge 17 maggio 1999, n. 144.

note: Entrata in vigore del decreto: 19-7-2000 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/07/2022)
Testo in vigore dal: 30-1-2003
aggiornamenti all'articolo
                             Art. 1-bis.
       ( ((Modelli dei dati contenuti nella scheda anagrafica
             e nella scheda professionale dei lavoratori
             e soppressione di liste di collocamento) ))

  ((1.  Con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali
di  concerto  con  il  Ministro  per  l'innovazione  e le tecnologie,
d'intesa  con la Conferenza Unificata, vengono definiti il modello di
comunicazione,   il   formato   di  trasmissione  ed  il  sistema  di
classificazione  dei  dati  contenuti nella scheda anagrafica e nella
scheda  professionale  dei  lavoratori, che costituiscono la base dei
dati del sistema informativo lavoro.
  2. Fino alla adozione del decreto di cui al comma 1 si utilizzano i
modelli  dei  dati ed i dizionari terminologici approvati con decreti
ministeriali in data 30 maggio 2001, pubblicati, rispettivamente, nel
supplemento  ordinario  n.  196 alla Gazzetta Ufficiale n. 168 del 21
luglio 2001, e nella Gazzetta Ufficiale n. 151 del 2 luglio 2001.
  3. Sono soppresse le liste di collocamento ordinarie e speciali, ad
eccezione   di  quelle  previste  dall'articolo  1  del  decreto  del
Presidente della Repubblica 24 settembre 1963, n. 2053, dall'articolo
6  della legge 23 luglio 1991, n. 223, dall'articolo 8 della legge 12
marzo 1999, n. 68.
  4.  Con  regolamento  emanato su proposta del Ministro del lavoro e
delle   politiche   sociali,   di  concerto  con  il  Ministro  delle
infrastrutture  e  dei trasporti, ai sensi dell'articolo 17, comma 2,
della  legge  23 agosto 1988, n. 400, e' disciplinato il collocamento
della  gente  di  mare,  prevedendo,  in  applicazione  dei  principi
stabiliti   in   materia   dal   presente   decreto,  il  superamento
dell'attuale sistema di collocamento obbligatorio.))