DECRETO LEGISLATIVO 10 marzo 2000, n. 74

Nuova disciplina dei reati in materia di imposte sui redditi e sul valore aggiunto, a norma dell'articolo 9 della legge 25 giugno 1999, n. 205.

note: Entrata i vigore del decreto: 15-04-2000. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 20/07/2022)
Testo in vigore dal: 31-7-2010
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 11
          ((Sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte

  1. E' punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni chiunque,
al fine di sottrarsi al pagamento di imposte sui redditi o sul valore
aggiunto  ovvero  di  interessi  o sanzioni amministrative relativi a
dette   imposte   di   ammontare   complessivo   superiore   ad  euro
cinquantamila,  aliena  simulatamente o compie altri atti fraudolenti
sui  propri  o  su  altrui  beni idonei a rendere in tutto o in parte
inefficace la procedura di riscossione coattiva. Se l'ammontare delle
imposte,  sanzioni  ed interessi e' superiore ad euro duecentomila si
applica la reclusione da un anno a sei anni.
  2. E' punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni chiunque,
al  fine  di  ottenere  per se' o per altri un pagamento parziale dei
tributi  e relativi accessori, indica nella documentazione presentata
ai fini della procedura di transazione fiscale elementi attivi per un
ammontare  inferiore  a  quello effettivo od elementi passivi fittizi
per  un  ammontare  complessivo  superiore  ad euro cinquantamila. Se
l'ammontare  di  cui  al  periodo  precedente  e'  superiore  ad euro
duecentomila si applica la reclusione da un anno a sei anni.))