DECRETO LEGISLATIVO 29 ottobre 1999, n. 454

Riorganizzazione del settore della ricerca in agricoltura, a norma dell'articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59.

note: Entrata in vigore del decreto: 18-12-1999 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/03/2017)
Testo in vigore dal: 1-1-2013
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 11 
          Riordino dell'Istituto nazionale della nutrizione 
 
  1. L'Istituto nazionale della nutrizione, di cui alla legge 6 marzo
1958, n. 199, e' trasformato in Istituto nazionale di ricerca per gli
alimenti e la nutrizione  (INRAN),  con  sede  in  Roma,  di  seguito
denominato  Istituto.  L'Istituto  e'  ente  di  ricerca  di  diritto
pubblico sottoposto alla vigilanza del Ministero. 
  2. L'Istituto  e'  dotato  di  autonomia  scientifica,  statutaria,
organizzativa, amministrativa e finanziaria. 
  3.  L'Istituto  subentra  in  tutti  i  diritti,  gli   oneri,   il
patrimonio, le azioni, le obbligazioni e comunque in tutti i rapporti
giuridici attivi e passivi dell'Istituto nazionale della nutrizione. 
  4.  L'istituto  svolge  attivita'  di   ricerca,   informazione   e
promozione nel campo degli alimenti e della nutrizione, ai fini della
tutela  del  consumatore  e  del  miglioramento   qualitativo   delle
produzioni agroalimentari.  In  particolare,  l'Istituto  promuove  e
sviluppa attivita' di ricerca sulla qualita', nonche' sulla sicurezza
degli alimenti  in  collaborazione  con  l'Istituto  superiore  della
sanita', finalizzate alla certificazione, etichettatura  nutrizionale
e valorizzazione delle specificita' dei prodotti  nazionali,  nonche'
allo  sviluppo  delle  applicazioni   biotecnologiche   nel   settore
agroalimentare. 
  5.  L'Istituto  promuove  inoltre  l'educazione   nutrizionale   ed
alimentare, anche mediante la preparazione e diffusione periodica  di
linee  guida,  di  raccomandazioni  nutrizionali  e  di  tabelle   di
composizione degli alimenti. 
  6. Per il raggiungimento delle sue  finalita'  l'Istituto  promuove
attivita' di ricerca in collaborazione con  le  universita'  e  altre
istituzioni scientifiche, nazionali,  comunitarie  e  internazionali,
anche istituendo borse di studio. 
  7.  L'istituto,  in  coerenza  con  gli  obiettivi  del   programma
nazionale della ricerca (PNR), di cui all'articolo 1,  comma  2,  del
decreto legislativo 5  giugno  1998,  n.  204,  predispone  un  piano
triennale di attivita' aggiornabile  annualmente  con  cui  determina
obiettivi, priorita' e risorse e lo trasmette per  l'approvazione  al
Ministero, che provvede a sentire  la  Conferenza  permanente  per  i
rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento  e
di Bolzano. Decorsi sessanta giorni,  senza  osservazioni,  il  piano
diventa esecutivo. 
                                                        (1) (2) ((3)) 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (1) 
  La L. 6 luglio 2002, n. 137 ha disposto (con l'art.  14,  comma  2)
che "Ai fini dell'applicazione delle disposizioni di cui al comma  1,
gli organi del Consiglio e degli istituti  di  cui,  rispettivamente,
all'articolo  4  e  agli  articoli  10,  11,  12  e  13  del  decreto
legislativo 29 ottobre 1999, n.  454,  sono  disciolti  entro  trenta
giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge." 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (2) 
  Il D.L. 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni dalla L.
7 agosto 2012, n. 135, ha disposto (con l'art. 12, commi 1 e 2) che 
  "1. L'INRAN e' soppresso a  decorrere  dalla  data  di  entrata  in
vigore del presente decreto. 
  2. Per effetto della detta soppressione sono attribuiti al  CRA  le
funzioni ed i compiti gia' affidati all'INRAN ai sensi  dell'articolo
11 decreto legislativo n. 454 del 1999. Sono attribuite all'Ente risi
le competenze dell'INRAN acquisite nel settore delle sementi  elette.
Sono soppresse le funzioni dell'INRAN gia' svolte dall'ex INCA." 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (3) 
  Il D.L. 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni dalla L.
7 agosto 2012, n. 135, come modificato dalla L. 24 dicembre 2012,  n.
228 ha disposto (con l'art. 12, comma 2) che "Per effetto della detta
soppressione sono attribuiti al CRA le funzioni  ed  i  compiti  gia'
affidati all'INRAN ai sensi dell'articolo 11 decreto  legislativo  n.
454 del 1999 e le competenze dell'INRAN acquisite nel  settore  delle
sementi elette. Sono soppresse le  funzioni  dell'INRAN  gia'  svolte
dall'ex INCA."