DECRETO LEGISLATIVO 26 febbraio 1999, n. 46

Riordino della disciplina della riscossione mediante ruolo, a norma dell'articolo 1 della legge 28 settembre 1998, n. 337.

note: Entrata in vigore del decreto: 1-7-1999 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/11/2014)
Testo in vigore dal: 1-3-2008
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 26.
                  Rateazione delle entrate diverse
                      dalle imposte sui redditi

  ((1.  Le  disposizioni  dell'articolo 19 del decreto del Presidente
della   Repubblica   29   settembre   1973,   n.  602,  e  successive
modificazioni,  si  applicano  alle  entrate  iscritte  a ruolo dalle
amministrazioni  statali,  dalle agenzie istituite dallo Stato, dalle
autorita'   amministrative   indipendenti   e   dagli  enti  pubblici
previdenziali, fermo restando quanto previsto dalle norme speciali in
materia  di  rateizzazione  delle pene pecuniarie di cui all'articolo
236,  comma 1, del testo unico di cui al decreto del Presidente della
Repubblica 30 maggio 2002, n. 115 )).
  ((1-bis.  Le  disposizioni  di cui al comma 1 si applicano altresi'
alle  restanti entrate iscritte a ruolo, salvo diversa determinazione
dell'ente  creditore,  da  comunicare  all'agente  della  riscossione
competente  in  ragione  della  sede  legale  dello stesso ente; tale
determinazione  produce  effetti  a  decorrere  dal trentesimo giorno
successivo alla ricezione della comunicazione da parte del competente
agente della riscossione)).
  2. Le rate scadono l'ultimo giorno del mese.