DECRETO LEGISLATIVO 24 febbraio 1998, n. 58

Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, ai sensi degli articoli 8 e 21 della legge 6 febbraio 1996, n. 52.

note: Entrata in vigore del decreto: 1-7-1998 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 02/09/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 26-8-2017
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 64 
((   (L'attivita'   di   organizzazione   e   gestione   di   mercati
                          regolamentati).)) 
 
  ((1.  L'attivita'  di  organizzazione   e   gestione   di   mercati
regolamentati di strumenti finanziari e' esercitata da  societa'  per
azioni  anche   senza   scopo   di   lucro   (gestore   del   mercato
regolamentato). 
  2. Il gestore del mercato regolamentato: 
    a) predispone le strutture, fornisce  i  servizi  del  mercato  e
determina i corrispettivi a esso dovuti; 
    b) assicura e verifica il  rispetto  dei  requisiti  del  mercato
regolamentato previsti nel presente titolo; 
    c) dispone l'ammissione,  l'esclusione  e  la  sospensione  degli
strumenti finanziari dalla quotazione e dalle  negoziazioni  e  degli
operatori dalle negoziazioni; 
    d) adotta tutti gli atti necessari per  l'ordinato  funzionamento
del mercato regolamentato; 
    e) adotta le disposizioni e gli  atti  necessari  a  prevenire  e
identificare abusi di informazioni privilegiate e  manipolazioni  del
mercato; 
    f) provvede agli altri  compiti  a  esso  eventualmente  affidati
dalle autorita' competenti. 
  3. Il gestore del mercato  regolamentato  esercita  i  diritti  che
corrispondono al mercato regolamentato e  ha  la  responsabilita'  di
garantire   che   il   mercato   gestito   soddisfi,    al    momento
dell'autorizzazione e continuativamente, i requisiti stabiliti  dalla
presente parte, anche  qualora  l'esecuzione  di  funzioni  operative
essenziali sia affidata a terzi. 
  4. La Consob, con regolamento: 
    a) individua le attivita'  connesse  e  strumentali  che  possono
essere svolte dal gestore del mercato regolamentato; 
    b) stabilisce i requisiti generali di organizzazione del  gestore
del mercato regolamentato; 
    c) adotta le disposizioni attuative dell'articolo 4-undecies. 
  5. La Consob verifica che le modificazioni statutarie  dei  gestori
dei mercati regolamentati non contrastino con  i  requisiti  previsti
dal presente capo.  Non  si  puo'  dare  corso  al  procedimento  per
l'iscrizione nel registro delle imprese se non consti tale verifica. 
  6.  Ai  gestori  dei  mercati   regolamentati   si   applicano   le
disposizioni della parte IV, titolo  III,  capo  II,  sezione  VI,  a
eccezione degli articoli 157 e 158. 
  7. Il gestore del mercato regolamentato  puo'  gestire  un  sistema
multilaterale  di  negoziazione   o   un   sistema   organizzato   di
negoziazione, previa verifica da parte della Consob che esso rispetti
le pertinenti disposizioni contenute nella parte III.)) 
                                                               ((73)) 
 
----------- 
AGGIORNAMENTO (73) 
  Il D.Lgs. 3 agosto 2017, n. 129 ha disposto (con l'art.  10,  comma
2) che "Le disposizioni del decreto legislativo 24 febbraio 1998,  n.
58, modificate dal presente decreto, si applicano dal 3 gennaio 2018,
fatto salvo  quanto  diversamente  previsto  dall'articolo  93  della
direttiva 2014/65/UE, con riferimento dell'articolo 65, paragrafo  2,
della direttiva medesima, le cui disposizioni attuative si  applicano
dal 3 settembre 2019, e dall'articolo  55  del  regolamento  (UE)  n.
600/2014, e successive modificazioni,  nonche'  dal  comma  3.  [...]
Fermo restando quanto previsto dalle disposizioni dell'Unione europea
direttamente  applicabili,  le  disposizioni  emanate   dalla   Banca
d'Italia  e  dalla  Consob,  anche  congiuntamente,   ai   sensi   di
disposizioni  del  decreto  legislativo  24  febbraio  1998,  n.  58,
abrogate o modificate  dal  presente  decreto,  continuano  a  essere
applicate fino alla data  di  entrata  in  vigore  dei  provvedimenti
emanati dalla Banca d'Italia  o  dalla  Consob  nelle  corrispondenti
materie".