DECRETO LEGISLATIVO 24 febbraio 1998, n. 58

Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, ai sensi degli articoli 8 e 21 della legge 6 febbraio 1996, n. 52.

note: Entrata in vigore del decreto: 1-7-1998 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 02/09/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 2-12-2021
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 11 
                       Composizione del gruppo 
 
  1. La Banca d'Italia, sentita la Consob: 
    a) determina  la  nozione  di  gruppo  rilevante  ai  fini  della
verifica dei requisiti previsti dagli articoli 19, comma  1,  lettera
h), e 34, comma 1, lettera f); 
    a-bis) individua le disposizioni di cui al Capo II  del  presente
Titolo applicabili alle  societa'  che  controllano  una  Sim  o  una
societa' di  gestione  del  risparmio,  individuate  ai  sensi  della
lettera b); 
    b) emana disposizioni volte a individuare l'insieme dei  soggetti
da sottoporre a vigilanza su base consolidata  tra  quelli  esercenti
attivita' bancaria e servizi di investimento o di gestione collettiva
del risparmio, ((nonche'  altre  attivita'  finanziarie  o  attivita'
connesse e strumentali, come individuate)) ai sensi dell'articolo 59,
comma 1, (( lettera b) e lettera  c)  )),  del  T.U.  bancario.  Tali
soggetti sono individuati tra quelli che, non sottoposti a  vigilanza
consolidata ai sensi del medesimo testo unico: 
      1) sono controllati, direttamente o indirettamente, da una  SIM
o da una societa' di gestione del risparmio; 
      2) controllano, direttamente o indirettamente, una  SIM  o  una
societa' di gestione del risparmio. 
  1-bis. Il gruppo individuato ai sensi del comma 1, lettera  b),  e'
iscritto  in  un  apposito  albo  tenuto  dalla  Banca  d'Italia.  La
capogruppo comunica tempestivamente alla Banca  d'Italia  l'esistenza
del gruppo e la sua composizione  aggiornata.  Copia  della  predetta
comunicazione e' trasmessa dalla Banca d'Italia alla Consob.