DECRETO LEGISLATIVO 9 luglio 1997, n. 241

Norme di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi e dell'imposta sul valore aggiunto, nonche' di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni.

note: Entrata in vigore del decreto: 12-8-1997 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 19/08/2022)
Testo in vigore dal: 12-8-1997
                               Art. 23
             (Pagamento con mezzi diversi dal contante)
    1.  I  contribuenti  possono  mettere a disposizione delle banche
convenzionate  ai  sensi  del  comma  2 le somme oggetto della delega
anche  mediante  carte  di  debito,  di  credito e prepagate, assegni
bancari  e  circolari  ovvero mediante altri sistemi di pagamento. Se
gli   assegni   risultano   scoperti  o  comunque  non  pagabili,  il
conferimento della delega si considera non effettuato e il versamento
omesso.
    2. Le modalita' di esecuzione dei pagamenti mediante i sistemi di
cui  al  comma 1 sono stabilite con convenzione approvata con decreto
del Ministro delle finanze, di concerto con il Ministro del tesoro.