DECRETO LEGISLATIVO 26 maggio 1997, n. 173

Attuazione della direttiva 91/674/CEE in materia di conti annuali e consolidati delle imprese di assicurazione.

note: Entrata in vigore del decreto: 6-7-1997. Gli articoli 6, 78, 79, comma 1, lettere a), m), r), ed s), 80, comma 1, lettere f), i) ed l) entrano in vigore il 22-6-1997. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 04/09/2015)
Testo in vigore dal: 6-7-1997
                               Art. 38
                          Riserve tecniche
allorche' il rischio dell'investimento e' sopportato dagli assicurati
        e riserve derivanti dalla gestione dei fondi pensione
1. La classe D.I del passivo comprende le riserve tecniche costituite
    per  coprire  gli  impegni  derivanti dall'assicurazione dei rami
    vita,   il  cui  rendimento  viene  determinato  in  funzione  di
    investimenti per i quali l'assicurato ne sopporta il rischio o in
    funzione   di   un   indice.  In  nota  integrativa  e'  indicato
    l'ammontare  delle  riserve ripartito in funzione delle tipologie
    di prodotto, evidenziando altresi' l'importo delle corrispondenti
    riserve  relativo  ad  eventuali  garanzie  minime  offerte  agli
    assicurati.
2. La   classe   D.II  del  passivo  comprende  le  riserve  tecniche
    costituite  per  coprire gli impegni derivanti dalla gestione dei
    fondi   pensione.   Nella   nota   integrativa  sono  fornite  le
    informazioni  di  dettaglio  di  cui  all'articolo 2 del presente
    decreto.
3. Le  riserve  tecniche  aggiuntive  a quelle di cui ai commi 1 e 2,
    eventualmente  costituite per coprire rischi di mortalita', spese
    o  altri rischi, quali le prestazioni garantite alla scadenza o i
    valori  di  riscatto garantiti, devono essere comprese nella voce
    C.II.1 "riserve matematiche".