DECRETO LEGISLATIVO 16 aprile 1997, n. 146

Attuazione della delega conferita dall'articolo 2, comma 24, della legge 8 agosto 1995, n. 335, in materia di previdenza agricola.

note: Entrata in vigore del decreto: 24-6-1997 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 06/07/2011)
Testo in vigore dal: 17-7-2011
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 4. 
                     Salario medio convenzionale 
  1. A decorrere dal 1 gennaio 1998 il salario  medio  convenzionale,
determinato con decreto del Ministro del lavoro  e  della  previdenza
sociale e rilevato nel 1995, resta fermo, ai fini della contribuzione
e delle prestazioni temporanee, fino a quando il suo importo  per  le
singole qualifiche degli operai agricoli non sia superato  da  quello
spettante  nelle  singole  province  in  applicazione  dei  contratti
collettivi  stipulati  dalle  organizzazioni  sindacali  maggiormente
rappresentative. A  decorrere  da  tale  momento  trova  applicazione
l'articolo 1, comma 1, del decreto - legge 9 ottobre  1989,  n,  338,
convertito, con modificazioni, dalla legge 7 dicembre 1989, n, 389, e
successive modificazioni e integrazioni. ((3)) 
  Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito
nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare. 
   Dato a Roma, addi' 16 aprile 1997 
                              SCALFARO 
                                  Prodi, Presidente del Consiglio dei 
                                  Ministri 
                                    Treu, Ministro del lavoro e della 
                                  previdenza sociale 
                                        Pinto, Ministro delle risorse 
                                  agricole, alimentari e forestali 
                                    Ciampi, Ministro del tesoro e del 
                                      bilancio e della programmazione 
                                  economica 
Visto, il Guardasigilli: Flick 
    
-----------------

    
AGGIORNAMENTO (3) 
  Il D.L. 6 luglio 2011, n.98, convertito con modificazioni dalla  L.
15 luglio 2011, n. 111, ha disposto (con l'art. 18, comma 18) che  il
presente articolo si interpreta nel senso che la retribuzione,  utile
per il calcolo delle prestazioni temporanee in  favore  degli  operai
agricoli a tempo determinato,  non  e'  comprensiva  della  voce  del
trattamento di fine rapporto comunque denominato dalla contrattazione
collettiva.