DECRETO LEGISLATIVO 16 aprile 1994, n. 297

Approvazione del testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 20/05/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 20-4-2001
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 509. 
          Collocamento a riposo per raggiunti limiti d'eta' 
  1.(( COMMA  ABROGATO  DAL  D.P.R.  28  APRILE  1998,  N.  351  COME
MODIFICATO DAL D.P.R. 11 GENNAIO 2001, N. 101 )). 
  2. Il personale in servizio al 1 ottobre  1974,  che  debba  essere
collocato a riposo per limiti di eta' e non abbia raggiunto il numero
di anni di servizio richiesto per il  massimo  della  pensione,  puo'
essere trattenuto in servizio fino al  conseguimento  della  pensione
nella misura massima e non oltre il settantesimo anno di eta'. 
  3. Il personale, che, al compimento del sessantacinquesimo anno  di
eta', non abbia raggiunto il numero di anni richiesto per ottenere il
minimo della pensione, puo' essere trattenuto  in  servizio  fino  al
conseguimento di tale anzianita' minima e,  comunque,  non  oltre  il
settantesimo anno di eta'. 
  4. COMMA ABROGATO DAL D.P.R. 28 APRILE 1998, N. 351. 
  5. Al personale di cui al presente titolo e' attribuita, come  alla
generalita' dei dipendenti civili dello Stato e degli  enti  pubblici
non economici, la facolta' di  permanere  in  servizio,  con  effetto
dalla data di entrata in vigore della legge 23 ottobre 1992, n.  421,
per un periodo massimo di un biennio oltre i limiti di  eta'  per  il
collocamento a riposto per essi previsti. 
  6. Ai soli fini  del  computo  del  trattamento  di  quiescenza  la
decorrenza per il collocamento a riposo del personale rimane  fissata
al 1 ottobre ed al 10 settembre, a seconda che  il  personale  stesso
sia stato assunto prima della data di entrata in vigore della legge 4
agosto 1977, n. 517, ovvero successivamente alla data medesima.