DECRETO LEGISLATIVO 1 settembre 1993, n. 385

Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 1/1/1994. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 05/11/2020)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 4-6-2016
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                          Art. 128-septies. 
   Requisiti per l'iscrizione nell'elenco dei mediatori creditizi 
 
  1. L'iscrizione nell'elenco di cui all'articolo 128-sexies, comma 2
((, ovvero nella sezione speciale  di  cui  all'articolo  128-sexies,
comma 2-bis,)), e' subordinata al ricorrere dei  seguenti  requisiti:
((70)) 
    a) forma di societa' per azioni, di societa' in  accomandita  per
azioni,  di  societa'  a  responsabilita'  limitata  o  di   societa'
cooperativa; 
    b) sede legale e amministrativa o,  per  i  soggetti  comunitari,
stabile organizzazione nel territorio della Repubblica; 
    c) oggetto sociale conforme  con  quanto  previsto  dall'articolo
128-sexies, comma 3, e rispetto dei requisiti di organizzazione; 
    d) possesso da parte di coloro che detengono il controllo  e  dei
soggetti  che  svolgono  funzioni  di  amministrazione,  direzione  e
controllo dei requisiti di onorabilita'; 
    e) possesso da  parte  dei  soggetti  che  svolgono  funzioni  di
amministrazione,   direzione   e   controllo,   di    requisiti    di
professionalita', compreso il superamento di un apposito esame; 
    f) LETTERA SOPPRESSA DAL D.LGS. 13  AGOSTO  2010,  N.  141,  COME
MODIFICATO DAL D.LGS. 19 SETTEMBRE 2012, N. 169. 
  1-bis. La permanenza nell'elenco e'  subordinata,  in  aggiunta  ai
requisiti indicati  ai  commi  1  e  1-ter,  all'esercizio  effettivo
dell'attivita' e all'aggiornamento professionale. 
  1-ter. L'efficacia dell'iscrizione e' condizionata alla stipula  di
una polizza di assicurazione della responsabilita' civile per i danni
arrecati nell'esercizio dell'attivita' derivanti da condotte  proprie
o di terzi del cui operato i mediatori rispondono a norma  di  legge.
(37) (38) 
 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (37) 
  Il D.Lgs. 13 agosto 2010, n. 141 ha disposto (con l'art. 28,  comma
5) che "Le disposizioni contenute nel titolo IV del presente  decreto
legislativo  si  applicano  a  decorrere  dal   sessantesimo   giorno
successivo alla data di entrata in vigore del presente decreto". 
------------- 
AGGIORNAMENTO (38) 
  Il D.Lgs. 14 dicembre 2010, n. 218, nel  modificare  il  D.Lgs.  13
agosto 2010, n. 141, ha disposto (con l'art. 16,  comma  8)  che  "Le
disposizioni modificate, introdotte o sostituite dal presente decreto
si applicano  a  decorrere  dalla  data  di  entrata  in  vigore  dei
corrispondenti articoli del decreto legislativo 13  agosto  2010,  n.
141.  I  termini  di  conclusione  dei  procedimenti  amministrativi,
stabiliti da norme di legge o di regolamento, pendenti alla data  del
19 settembre 2010, sono prorogati fino a 120 giorni  successivi  alla
data di entrata in vigore del presente decreto". 
------------- 
AGGIORNAMENTO (70) 
  Il D.Lgs. 21 aprile 2016, n. 72, ha disposto (con l'art.  3,  comma
1) che "Salvo quanto previsto dai commi 2, 3 e 4, le disposizioni del
presente decreto si applicano a partire  dal  1°  luglio  2016  e  ai
contratti di credito sottoscritti successivamente  a  tale  data.  Ai
contratti sottoscritti  anteriormente  continuano  ad  applicarsi  le
disposizioni vigenti nel giorno di entrata  in  vigore  del  presente
decreto legislativo".