DECRETO LEGISLATIVO 1 settembre 1993, n. 385

Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 1/1/1994. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/04/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 15-4-2016
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 34 
                                Soci 
 
  1. Il numero minimo dei soci delle banche  di  credito  cooperativo
non puo' essere inferiore  a  ((cinquecento)).  Qualora  tale  numero
diminuisca, la compagine sociale deve  essere  reintegrata  entro  un
anno; in caso contrario, la banca e' posta in liquidazione. 
  2.  Per  essere  soci  di  una  banca  di  credito  cooperativo  e'
necessario risiedere, aver  sede  ovvero  operare  con  carattere  di
continuita' nel territorio di competenza della banca stessa. 
  3. Ogni socio ha un voto, qualunque  sia  il  numero  delle  azioni
possedute. 
  4. Nessun socio  puo'  possedere  azioni  il  cui  valore  nominale
complessivo superi ((centomila)) euro. (10) 
  ((4-bis.  Lo  statuto  puo'  prevedere,   tra   i   requisiti   per
l'ammissione a socio, la sottoscrizione o  l'acquisto  di  un  numero
minimo di azioni.)) 
  5. COMMA ABROGATO DAL D. LGS. 4 AGOSTO 1999, N. 342. 
  6. Si applica l'articolo 30, comma 5. 
 
------------- 
AGGIORNAMENTO (10) 
  Il D.Lgs. 24 giugno 1998, n. 213 ha disposto (con l'art.  4,  comma
2) che la modifica  apportata  all'art.  34,  comma  4  del  presente
provvedimento decorre dal 1 gennaio 2002.