DECRETO LEGISLATIVO 1 settembre 1993, n. 385

Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 1/1/1994. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/04/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 30-11-2021
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 140 
((Comunicazioni relative alle partecipazioni in banche,  in  societa'
appartenenti ad un gruppo bancario,  in  societa'  di  partecipazione
finanziaria e societa' di  partecipazione  finanziaria  mista  ed  in
                  intermediari finanziari)) ((97)) 
 
  1. L'omissione delle  comunicazioni  previste  dagli  articoli  20,
commi 1, 3, primo periodo, e 4, 21, commi 1, 2, 3 e 4, 63  e'  punita
con la sanzione amministrativa pecuniaria da 5.000  a  5  milioni  di
euro. Se la violazione e' commessa da una  societa'  o  un  ente,  e'
applicata la sanzione amministrativa pecuniaria da euro  30.000  fino
al 10 per cento del fatturato. 
  1-bis. Le medesime sanzioni  si  applicano  per  l'omissione  delle
comunicazioni di cui alle norme  indicate  nel  comma  1,  in  quanto
richiamate dall'articolo 110. 
  2. Salvo che il fatto costituisca reato piu' grave, chiunque  nelle
comunicazioni indicate  nel  comma  1  e  nel  comma  1-bis  fornisce
indicazioni false e' punito con l'arresto fino a tre anni. 
  2-bis. Si applica l'articolo 144, comma 9. 
 
----------- 
AGGIORNAMENTO (38) 
  Il D.Lgs. 14 dicembre 2010, n. 218, nel  modificare  il  D.Lgs.  13
agosto 2010, n. 141, ha disposto (con l'art. 16,  comma  8)  che  "Le
disposizioni modificate, introdotte o sostituite dal presente decreto
si applicano  a  decorrere  dalla  data  di  entrata  in  vigore  dei
corrispondenti articoli del decreto legislativo 13  agosto  2010,  n.
141.  I  termini  di  conclusione  dei  procedimenti  amministrativi,
stabiliti da norme di legge o di regolamento, pendenti alla data  del
19 settembre 2010, sono prorogati fino a 120 giorni  successivi  alla
data di entrata in vigore del presente decreto". 
------------ 
AGGIORNAMENTO (97) 
  Il D.Lgs. 8 novembre 2021, n. 182 ha disposto (con l'art. 3,  comma
10) che "Le modifiche apportate dal presente decreto al  Titolo  VIII
del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, si applicano  alle
violazioni commesse a partire dalla data indicata all'articolo 6  del
presente decreto, salvo che  per  le  violazioni  delle  disposizioni
richiamate nei commi 1,  2,  3,  4  e  6,  alle  quali  le  modifiche
apportate dal presente decreto al Titolo VIII del decreto legislativo
1° settembre 1993, n. 385, si  applicano  a  partire  dalla  data  di
entrata in vigore della disciplina attuativa richiamata nei commi  1,
2, 3, 4 e 6. Alle violazioni commesse prima di tali  date  continuano
ad applicarsi le disposizioni del titolo VIII del decreto legislativo
1° settembre 1993, n. 385, in vigore il giorno precedente  alla  data
di entrata in vigore del presente decreto".