DECRETO LEGISLATIVO 1 settembre 1993, n. 385

Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 1/1/1994. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/04/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 27-6-2015
aggiornamenti all'articolo
                            Art. 128-ter 
                          Misure inibitorie 
 
  1. Qualora nell'esercizio dei controlli previsti dall'articolo  128
emergano irregolarita', la Banca d'Italia puo': 
    a) inibire ai soggetti che prestano le  operazioni  e  i  servizi
disciplinati dal presente  titolo  la  continuazione  dell'attivita',
anche di singole aree o sedi secondarie, e ordinare  la  restituzione
delle   somme   indebitamente   percepite   e   altri   comportamenti
conseguenti; 
    b) inibire specifiche forme di offerta, promozione o  conclusione
di contratti disciplinati dal presente titolo; 
    c) disporre in via provvisoria la sospensione, per un periodo non
superiore a novanta giorni, delle attivita' di cui alle lettere a)  e
b), laddove sussista particolare urgenza; 
    ((d) pubblicare i provvedimenti di cui al presente  articolo  sul
sito  web  della  Banca  d'Italia   e   disporre   altre   forme   di
pubblicazione, eventualmente a cura e spese dell'intermediario.)) 
                                                                 (38) 
 
------------- 
AGGIORNAMENTO (38) 
  Il D.Lgs. 13 agosto 2010, n.  141,  come  modificato  dall'art.  4,
comma 2 del D.Lgs. 14 dicembre 2010, n. 218, ha disposto (con  l'art.
6, comma 2) che "Le disposizioni contenute nel titolo II del presente
decreto entrano in vigore il centoventesimo  giorno  successivo  alla
sua pubblicazione. Le disposizioni che a tale data risultano adottate
dalle Autorita' creditizie in base a norme  modificate  o  sostituite
dal titolo II rimangono in vigore in quanto compatibili".