DECRETO LEGISLATIVO 11 agosto 1993, n. 375

Attuazione dell'art. 3, comma 1, lettera aa), della legge 23 ottobre 1992, n. 421, concernente razionalizzazione dei sistemi di accertamento dei lavoratori dell'agricoltura e dei relativi contributi.

note: Entrata in vigore del decreto: 8/10/1993 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 23/10/1996)
Testo in vigore dal: 8-10-1993
attiva riferimenti normativi
                              Art. 12. 
            Categorie di lavoratori agricoli subordinati 
  1. Agli effetti delle norme di previdenza  ed  assistenza  sociale,
ivi comprese quelle relative all'assicurazione contro  gli  infortuni
sul  lavoro  e  le  malattie  professionali,  i  lavoratori  agricoli
subordinati,  esclusi   quelli   con   qualifica   impiegatizia,   si
distinguono in  operai  a  tempo  indeterminato  ed  operai  a  tempo
determinato. 
  2. Ai fini della distinzione di cui al  comma  1  le  locuzioni  di
salariato fisso a contratto annuo e categorie similari  contenute  in
leggi, atti  aventi  forza  di  legge  ed  atti  amministrativi  sono
equivalenti a quella di operaio a tempo indeterminato, ferma restando
per ogni altra locuzione l'equivalenza a quella di  operaio  a  tempo
determinato.