DECRETO LEGISLATIVO 10 settembre 1991, n. 302

Attuazione della direttiva n. 89/299/CEE concernente i fondi propri degli enti creditizi, a norma dell'art. 23 della legge 29 dicembre 1990, n. 428 (Legge comunitaria 1990).

note: Entrata in vigore: 5/10/1991 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/09/1993)
Testo in vigore dal: 1-1-1994
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 2. 
   1.((IL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385 HA CONFERMATO L'ABROGAZIONE
DEL PRESENTE COMMA)). 
   2.((IL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385 HA CONFERMATO L'ABROGAZIONE
DEL PRESENTE COMMA)). 
   3.((IL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385 HA CONFERMATO L'ABROGAZIONE
DEL PRESENTE COMMA)). 
   4.((IL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385 HA CONFERMATO L'ABROGAZIONE
DEL PRESENTE COMMA)). 
   5. Agli interessi e agli altri proventi dei titoli di cui al comma
4 si applica il trattamento fiscale previsto per  le  obbligazioni  e
gli altri titoli similari. ((2)) 
    

------------

    
AGGIORNAMENTO (2) 
  Il D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385, ha disposto  (con  l'art.  161,
comma 2) che il presente articolo, fatta salva la disciplina  fiscale
prevista dal comma 5, e' abrogato ma continua a essere applicato fino
alla data di  entrata  in  vigore  dei  provvedimenti  emanati  dalle
autorita' creditizie ai sensi del medesimo decreto legislativo.