DECRETO LUOGOTENENZIALE 1 agosto 1945, n. 718

Determinazione dell'importo della retribuzione fino alla concorrenza del quale e' dovuto il contributo per gli assegni familiari. (045U0718)

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 19/01/1946)
  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 7-12-1945
                          UMBERTO DI SAVOIA 
                        PRINCIPE DI PIEMONTE 
                    LUOGOTENTE GENERALE DEL REGNO 
 
  In virtu' dell'autorita' a Noi delegata; 
  Visto il decreto legislativo Luogotenenziale  1°  agosto  1945,  n.
697,  contenente  norme  per  la  determinazione  dell'importo  della
retribuzione rispetto al  quale  e'  dovuto  il  contributo  per  gli
assegni familiari; 
  Visto il decreto-legge Luogotenenziale 25 giugno 1944, n. 151 
  Visto il decreto legislativo Luogotenenziale 1° febbraio  1945,  n.
58; 
  Sentito il Consiglio dei Ministri; 
  Sulla proposta del Ministro per il lavoro e la previdenza  sociale,
di concerto col Ministro per il tesoro; 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
 
                               Art. 1. 
 
  L'importo della retribuzione, fino alla concorrenza  del  quale  e'
dovuto il contributo  per  gli  assegni  familiari,  e'  fissato  nei
riguardi sia degli impiegati che degli operai, nella misura seguente: 
  per le retribuzioni riferite a mese, L. 3600; 
  per le retribuzioni riferite a quindicina  o  a  quattordicina,  L.
1800; 
  per le retribuzioni riferite a settimana, L. 900; 
  per le retribuzioni riferite a giornata L. 144.