DECRETO-LEGGE 16 luglio 2020, n. 76

Misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale. (20G00096)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 17/07/2020
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 11 settembre 2020, n. 120 (in S.O. n. 33, relativo alla G.U. 14/09/2020, n. 228)
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 27/09/2021)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 31-7-2021
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                             Art. 2-ter. 
 
(Norme per  favorire  l'attuazione  delle  sinergie  all'interno  del
                gruppo Ferrovie dello Stato italiane) 
 
  1. Allo scopo  di  favorire  una  piu'  efficace  attuazione  delle
sinergie previste dall'articolo 49 del decreto-legge 24 aprile  2017,
n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017,  n.
96,  anche   mediante   la   razionalizzazione   degli   acquisti   e
l'omogeneizzazione dei procedimenti in capo alle societa' del  gruppo
Ferrovie dello Stato: 
    a) fino al ((30 giugno 2023)) le  societa'  del  gruppo  Ferrovie
dello Stato sono  autorizzate  a  stipulare,  anche  in  deroga  alla
disciplina  del  decreto  legislativo  18  aprile  2016,  n.  50,  ad
eccezione delle norme che costituiscono attuazione delle disposizioni
delle direttive 2014/24/UE e 2014/25/UE, apposite convenzioni al fine
di potersi avvalere delle prestazioni di beni e  servizi  rese  dalle
altre societa' del gruppo; 
    b) fino al ((30 giugno 2023)) e' consentito  ad  ANAS  S.p.A.  di
avvalersi dei contratti, anche di  accordi  quadro,  stipulati  dalle
societa' del gruppo Ferrovie dello Stato per gli acquisti unitari  di
beni e servizi appartenenti  alla  stessa  categoria  merceologica  e
legati alla stessa funzione, ((anche)) non  direttamente  strumentali
ai propri compiti istituzionali.